menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nel mezzo Andrea Dallavalle con Buttò a sinistra e Baldini a destra

Nel mezzo Andrea Dallavalle con Buttò a sinistra e Baldini a destra

Andrea Dallavalle (Atletica Piacenza) nella storia del Triplo

Fine settimana pirotecnico per l'Atletica Piacenza ai Campionati italiani Allievi di Ancona. L'eroe di giornata è Andrea Dallavalle. Il giovanissimo allievo di Ennio Buttò fa jackpot nel salto triplo (leggi qui): infatti Andrea, oltre a prendersi...

Fine settimana pirotecnico per l'Atletica Piacenza ai Campionati italiani Allievi di Ancona.
L'eroe di giornata è Andrea Dallavalle. Il giovanissimo allievo di Ennio Buttò fa jackpot nel salto triplo (leggi qui): infatti Andrea, oltre a prendersi con facilità l’oro tricolore, compie l'impresa di stabilire il record italiano di categoria, sbriciolando il 15,47m di Andrew Howe, e collocandosi al primo posto nella graduatoria mondiale categoria under18. Dopo un nullo e un 15,27m che gli consentiva di portarsi in testa alla competizione, al primo salto di finale sbalordisce il pubblico del Palaindoor di Ancona con l'esplosiva misura di 15,70m. Adesso per il biancorosso si aprono rosee aspettative per il futuro, anche quello più prossimo: infatti, dopo la prestazione di domenica, per Andrea arriverà la convocazione per una rappresentativa con la nazionale under 20 a Padova, in un triangolare con Francia e Germania che si terrà il 27 febbraio.
Ma non è solo il figlio e fratello d'arte Dallavalle a far parlare di sé: Francesco Pelagatti nel salto in alto si migliora di ben 10cm, vaticano l'asticella posta a 1,98m. La bontà della misura è confermata dal fatto che Francesco ha concluso la gara in quarta posizione con una misura d'accredito iniziale che lo collocava al diciassettesimo posto.
Si passa poi al settore lanci. Giorgia Scaravella, allieva di Mattia Cavazzuti, arriva decima nel getto del peso scagliando l'attrezzo a 12,47m, archiviando un bellissimo primato personale.

Infine Chiara Fagnoni nei 60mpiani avvicina il proprio limite di 8"04 coprendo la distanza in 8"07, crono purtroppo non sufficiente a passare il turno eliminatorio.
Insomma l'Atletica Piacenza non ha al suo interno solo sparute eccellenze, ma anche un solido movimento che continua a valorizzare al massimo i giovani talenti del territorio

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento