Lunedì, 20 Settembre 2021
Atletica

Nella notte Andrea Dallavalle va a caccia della finale olimpica del Triplo

Alle 2 (ora italiana) il piacentino cerca la qualificazione fra i migliori dodici specialisti a livello mondiale. Per ottenere il pass servirà atterrare oltre 17.05

Dal nostro inviato a Tokyo

Per l'atletica azzurra ancora ebbra di felicità per la serata magica vissuta con gli ori di Gianmarco Tamberi nel salto in alto e di Marcell Jacobs nei 100 metri è arrivato il grande momento del piacentino Andrea Dallavalle. Martedì mattina alle 9 ora giapponese (le 2 in Italia) il triplista scenderà in pedana all'Olympic Stadium di Tokyo per la qualificazione alla finale in calendario la mattina del 5 agosto.

Dallavalle, che ha staccato il pass per i Giochi con un sontuoso 17.35 a Grosseto il 12 giugno scorso, è inserito nel gruppo A e sarà il secondo a saltare. La qualificazione è fissata a 17.05 o comunque verrà riservata alle dodici migliori misure dei due gruppi che gareggeranno in contemporanea. Insieme al piacentino ci sarà anche l'altro italiano Tobia Bocchi, che vanta un personale di 17.14, e due fenomeni della specialità iscritti al ristretto club dei “+18 metri”: lo statunitense Clay Will, che vanta un personale di 18.14 (ma in stagione non è andato oltre 17.21) e Fabrice Zango del Burkina Faso che è già atterrato a 18.07. Complessivamente comunque sono tantissimi gli atleti che vantano misure di iscrizione superiori ai 17.10, dunque Dallavalle per qualificarsi alla finale dovrà esprimersi sui suoi migliori standard.

«So che le vittorie mie e di Jacobs hanno caricato tutta la squadra» ha dichiarato Tamberi dopo lo strepitoso doppio successo olimpico. Ora tocca a Dallavalle dimostrare che può stare con i migliri specialisti a livello mondiale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nella notte Andrea Dallavalle va a caccia della finale olimpica del Triplo

SportPiacenza è in caricamento