rotate-mobile
Lunedì, 22 Aprile 2024
Altri sport

Karate, doppia cifra di medaglie per la Yama Arashi a Dossobuono

Nella prova di qualificazione Nord Italia Fedika ricco bottino per la palestra piacentina, che festeggia undici allori tra cui tre ori

Dossobuono terra di conquista per la Yama Arashi, palestra piacentina protagonista nel Veronese nella prova di qualificazione Nord Italia di karate sotto l'egida della Fedika (Federazione italiana Karate e Discipline affini), con oltre 200 atleti provenienti da varie regioni.
La spedizione piacentina guidata dal maestro Imerio Gerevini (coadiuvato da Roberto Spanò) ha visto ben 11 podi, dei quali tre sul gradino più alto. Le vittorie portano più firme: Filippo Soresi ha vinto la propria categoria (dai 4 agli 8 anni) nelle cinture verdi-blu, dove tra i dodicenni si è imposto Lorenzo Giudice.  La terza perla di giornata, invece, è la vittoria della squadra femminile al limite dei dieci anni, con il team composto da Valentina Morenghi, Melissa Sofia Puscas e Giulia Spotti. Quest'ultima ha centrato l'argento al limite degli 8 anni (cinture bianco-arancioni), con il secondo posto anche di Noemi Ponzini nelle cinture verdi-blu fino ai 12 anni. Le medaglie di bronzo, invece, portano la firma di Ginevra Zanelli (stessa gara della Ponzini), Daria Panovska (cinture bianco-arancio fino ai 12 anni) e Melissa Sofia Puscas, terza nelle cinture verdi-blu fino ai 10 anni appena davanti a Valentina Morenghi. A chiudere il cerchio delle prestazioni giovanili, altri quattro piazzamenti: quarta Mayra Giorgia Puscas (cinture bianco-arancio fino agli 11 anni), idem Ziheng Ye (cinture marrone-nera fino ai 13 anni), quinto Cristian Peveri (cinture bianche-arancio 9 anni) e sesta Maddalena Murro (cinture bianco-arancioni fino agli 8 anni). In gara tra i pari età anche i maestri Imerio Gerevini e Roberto Spanò, che hanno portato a casa rispettivamente uno e due argenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Karate, doppia cifra di medaglie per la Yama Arashi a Dossobuono

SportPiacenza è in caricamento