Domenica, 19 Settembre 2021
Altri sport

La vittoria olimpica della bulgara Goranova nasce anche da allenamenti con i piacentini Ghilardotti

Giulia, Angelica e Flavio hanno fatto da sparring partner all'atleta che poi ha conquistato l'oro a Tokyo nel karate

Nella foto gli atleti piacentini con la campionessa Olimpica e l’allenatore della nazionale bulgara (la campionessa olimpica è la seconda da sinistra)

Sono stati eccellenti i successi degli atleti italiani di Karate alle Olimpiadi di Tokyo e in una delle tre categorie di combattimento libero femminile e precisamente nella -55 kg la bulgara Ivet Goranova ha vinto la medaglia d’oro. Tre atleti piacentini: Giulia, Angelica e Flavio Ghilardotti, sono stati convocati un mese prima delle Olimpiadi a fare da sparring partner della futura campionessa olimpica a Firenze durante la sua permanenza in Italia prima di recarsi in Giappone

I tre atleti piacentini che come noto vantano titoli nazionali e internazionali hanno potuto contribuire al successo della fortissima atleta di cui hanno apprezzato le doti atletiche e umane. Giulia in particolare pur essendo vicecampionessa europea nel 2018 riferisce che durante gli scambi in allenamento risulta sorprendente l’accelerazione e la velocità delle tecniche effettuate da Ivet.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La vittoria olimpica della bulgara Goranova nasce anche da allenamenti con i piacentini Ghilardotti

SportPiacenza è in caricamento