Questo sito contribuisce all'audience di

Domenica la 18a edizione del Triathlon Città di Piacenza. Le impressioni di Tania Molinari

Circa 200 iscritti, la gara sprint prenderà il via alle 11:15. Tutte le modifiche alla viabilità

Tania Molinari in azione

E sono diciotto. Un numero che può sembrare poco significativo ma che assume un grande significato se si lega alla storia del Triathlon Città di Piacenza, organizzato dalla storica società ASD CE.MS. Piacenza Triathlon, tra le pioniere della multidisciplina in città.

La diciottesima edizione della gara sprint prenderà il via alle 11:15 di domenica 9 settembre e si snoderà come di consueto in un percorso piuttosto rapido con pendenze minime nella frazione ciclistica. I duecento atleti iscritti si tufferanno nella piscina olimpionica del Polisportivo Franzanti per i 750 metri di nuoto prima di imboccare la corsia SUD della tangenziale (in direzione Le Mose) per i 20 chilometri di bici. La frazione podistica di 5 chilometri vedrà i triatleti sfidarsi lungo via Motti e viale Martiri della Resistenza.

Anche in questa edizione il partner principale della manifestazione sarà la Croce Rossa Italiana. Grazie ai proventi derivanti dalle iscrizioni negli scorsi anni sono stati realizzati importanti progetti. Nel 2009 si è concretizzata la donazione di un defibrillatore mentre nel 2010 è stato completato l’allestimento di un’ambulanza speciale per il trasporto di organi. Nuovi progetti sono già in cantiere grazie ai proventi delle edizioni successive e di quella di domenica. «In questo modo il CE.MS. ha voluto legare sport e solidarietà ed è nostra intenzione proseguire su questa strada in modo che il Triathlon Città di Piacenza diventi sempre più patrimonio della nostra città»: questo il commento di Enrico Campolunghi, presidente del CE.MS. e anima dell’organizzazione.

Se lungo il percorso gara – reso sicuro grazie alla disponibilità ed alla professionalità degli Uffici Sport e Viabilità del Comune – si registrerà la presenza di volontari di eccezione con la squadra under 18 del Lyons Rugby, che il prossimo 16 settembre si giocherà il barrage per poter partecipare al campionato Elite nazionale, in gara tra i tanti piacentini spiccherà senza dubbio Tania Molinari.

Classe 1998, portacolori del Piacenza Triathlon Vittorino, la Molinari sta vivendo una parentesi agonistica particolarmente intensa ma altrettanto ricca di soddisfazioni. «Quest'anno sto gareggiando davvero tantissimo perché ho deciso di smettere a dicembre – racconta la triatleta piacentina – Il mio obiettivo, perciò, è quello di divertirmi il più possibile e prendermi qualche soddisfazione che ripaga il lavoro che ho sempre fatto. Quest'anno ho iniziato a lavorare quindi non posso e non riesco a concentrarmi soltanto sugli allenamenti come altre mie coetanee fanno: ciò significa che nel momento in cui devo allenarmi lavoro a testa bassa con grande determinazione».

Il palmares di Tania Molinari, che ha chiuso al primo posto domenica scorsa il Triathlon sprint di Cremona, si è impreziosito nel 2017 alla ETU Triathlon Junior European Cup di Tabor (Repubblica Ceca): la forte atleta si è infatti imposta al terzo posto in categoria junior vestendo i colori della nazionale italiana salendo così per la prima volta su un podio europeo. «Forse la mia determinazione, la voglia di vincere e il mio essere così testarda mi stanno aiutando per gareggiare nel migliore dei modi. Ho vinto tanto quest’anno e spero di continuare così fino alla fine. Ho iniziato triathlon per caso. Prima facevo nuoto agonistico e dopo sette anni sono entrata in un buco nero: fortunatamente Chicco (Enrico Campolunghi, NdR) mi ha tirata fuori e nel migliore dei modi: non lo ringrazierò mai abbastanza».

Tania Molinari conosce già la gara di Piacenza. «Ho già partecipato al Triathlon di Piacenza tranne lo scorso anno perché ero impegnata in una gara all'estero.  Sono molto contenta di gareggiare nella mia città e non vedo l'ora di farlo. Non avrei mai pensato di arrivare così in alto: proprio per questo so che non avrò nessun rimpianto a fine anno perché tutto il lavoro che ho fatto è stato ripagato ed è andato oltre ad ogni mia aspettativa».

MODIFICHE ALLA VIABILITA’

In occasione della manifestazione la viabilità subirà le seguenti modifiche:

Le strade interessate dal circuito ciclistico verranno chiuse dalle ore 10:00 alle 15:00 e sono: L.go Anguissola, la carreggiata SUD della tangenziale sud dalla progressiva chilometrica 2,5 (loc. Le Mose) fino alla progressiva chilometrica 7,5 (loc. La Verza).

Le vie interessate dal circuito podistico verranno chiuse dalle ore 10:00 alle 15:00 e sono: L.go Anguissola, via Gorra, via Motti, viale Martiri della Resistenza.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Calcio

    Pippo Inzaghi: «Speriamo che piano piano il Piacenza torni dove merita» Video

  • Basket

    Colpo di mercato della Bakery: arriva Keith Appling, ex Nba con gli Orlando Magic

  • Piacenza Calcio

    I numeri di Arezzo-Piacenza: toscani mai battuti in casa, i biancorossi sono la miglior squadra da trasferta

  • Appuntamenti

    Che spettacolo i 6mila bambini al Garilli per la partita "Il Cuore dei Papà". Video

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Squillo Agazzanese e CastellanaFontana. Ok Ziano, Sporting e Villanova

  • Piacenza-Pistoiese 1-0: la decide un rigore di Ferrari nel recupero

  • Piacenza - Franzini: «Vittoria di carattere, bravi a crederci fino alla fine». Le pagelle

  • Che spettacolo i 6mila bambini al Garilli per la partita "Il Cuore dei Papà". Video

  • Il Piacenza suda con la Pistoiese ma passa al 93' con un rigore di Ferrari e ora vede la vetta

  • Serie D - Un Fiorenzuola in gran spolvero supera 0-2 il Sasso Marconi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento