Questo sito contribuisce all'audience di

Tennistavolo - Finale Scudetto, al Corte Auto non riesce l'impresa. Il Tricolore va al Castelgoffredo

La magiostrine perdono Gara3 e chiudono seconde

La Brunetti Castel Goffredo ha conquistato il suo quarto tricolore consecutivo, il 17° nella storia della società. È stato questo l’esito di gara-3 della finale playoff. che ha opposto le mantovane alla Teco Corte Auto Cortemaggiore. Al PalaTennistavolo “Elia Mazzi” le ragazze guidate dai tecnici Alfonso Laghezza e Jiang Zilong, alle quali sarebbe anche bastato un pareggio, si sono imposte per 4-2 su quelle allenate da Olga Dzelinska.
Ha aperto la sfida la ceca Renata Strbikova, che ha superato per 3-1 (11-6, 22-8, 9-11, 13-11) Tian Jing. Sono poi scese in campo Li Xiang e Ganna Farladanska e l’ucraina si è assicurata il primo set (11-9). La cinese ha prontamente replicato nel secondo (11-4) e nel terzo (11-5), ma ha dovuto cedere il quarto (9-11). Si è dunque andati alla “bella” e l’asiatica ha avuto la meglio di misura (11-9).
Le Thi Hong Loan ha poi condotto avanti le padrone di casa, superando per 3-0 (11-9, 11-8, 11-6) Arianna Barani. A riportare la situazione in parità ha pensato Strbikova, che ha regolato per 3-0 (12-10, 11-7, 11-5) Li Xiang, infliggendole la sua prima sconfitta in due anni di permanenza in Italia.
Il nuovo vantaggio locale  è stato siglato da Tian Jing, per 3-1 (11-5, 7-11, 11-2, 12-10) su Barani. L’ultimo singolare, ormai ininfluente, è stato vinto per 3-0 da Chiara Colantoni su Farladanska. Poi i festeggiamenti e la premiazione, con la consegna della Coppa al club vincitore da parte del presidente federale Renato Di Napoli.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Trapani-Piacenza 2-0: Siciliani in B, grande delusione per i biancorossi

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2019/2020

  • Marco Gatti: «Trapani superiore ma via questi politicanti dal calcio. E' uno scandalo ciò che ci hanno fatto»

  • Calciomercato - Piacenza, per il dopo Ferrari c'è un tris di nomi: Brunori, Morra e Gliozzi

  • Piacenza - Il dg Marco Scianò: «Soci più uniti che mai. Ripartiamo con l'ambizione di stare al vertice»

  • Piacenza - Ci siamo, Franzini indica la rotta: «Con coraggio e testa: prendiamoci la Serie B»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento