Questo sito contribuisce all'audience di

Reggio Emilia dei piacentini Crotti, Ferrini e Ziliani promosso in A1

Il consiglio federale della Fitet (federazione tennistavolo) ha decretato il termine della stagione promuovendo la formazione che era prima in classifica in A2

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI - “In primis – racconta il mancino classe 1982 Mattia Crotti, che in carriera ha vinto tre scudetti e che è uno dei migliori interpreti di questo sport in Italia  –  ho avuto la fortuna di aver trovato dopo un po’ di anni una società nella figura del presidente Paolo Munarini che ti apprezza, ti valorizza, ti vuole bene, fa di tutto per farti star bene e ti  rende felice che giochi per loro e sei con loro. Paolo lo conoscevo poco, questi mesi sono bastati per dire che è diventato un amico, un padre sportivo, sempre presente e pronto ad aiutarti: questo è molto importante per un’atleta. Così, una persona rende meglio nel suo lavoro, visto che per me questo lo è. Lo ringrazio per questa possibilità di rimettermi in gioco; sapevo di poter stare a questi livelli, ma servono le motivazioni per farlo e le trovi se hai dietro una società e un presidente che ti fanno sentire la sua vicinanza. Mi piace giocare per qualcuno e qualcosa, ci deve essere un obiettivo comune e io mi ci calo al 100% ,qualunque esso sia. All’inizio questa promozione non era preventivata, pian piano tra noi è nato quell’affiatamento necessario che ci ha portato a vincere il campionato. Peccato non averlo potuto fare sul campo dopo l’ultima giornata, ce lo saremmo meritati dopo un anno cosi. Ringrazio tutti i miei compagni, sempre positivi con me: siamo sempre stati uniti nelle vittorie, nel pareggio e nell’unica sconfitta. Con Luca Ziliani e Stefano Ferrini ci conoscevamo da tempo e c’era già affiatamento, che poi è nato anche con Damiano (Seretti) e questo ci ha portato a vincere: eravamo più squadra rispetto a Cagliari”.

Stefano Ferrini, classe 1990 di Fontana Pradosa, è il capitano della squadra. “Con l’innesto di Damiano Seretti a inizio settembre, sapevamo di essere diventati competitivi e di poter puntare a fare un’ottima stagione. È stata un’annata quasi perfetta segnata da un unica sconfitta contro la rivale Cagliari e poi purtroppo troncata a 3 giornate dalla fine dall’emergenza Covid-19. Mi sarebbe piaciuto poter concludere la cavalcata verso la massima serie, ciò nonostante sono molto contento e orgoglioso di aver conquistato per la prima volta in carriera l’ A1. Da capitano sono felice del gruppo che si è creato, unito dentro e fuori dal campo, credo che questo ci abbia dato una marcia in più il verso le nostre rivali. Volevo ringraziare inoltre la società e il pubblico sempre presenti. Un grande grazie va al presidente Paolo Munarini, che ci ha affiancato e supportato in tutta la stagione. Un ultimo ringraziamento va al Tennistavolo Cortemaggiore che anche quest’anno ha permesso a me, Mattia e Luca di poterci allenare con loro”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, Luca Ziliani, classe 1982 di Cortemaggiore. “Il nostro sport è spesso visto e interpretato come individuale. Come ritengo da tempo, essere squadra nel tennistavolo significa avere punti in più a fine anno e questa convinzione si è rafforzata quest’anno dove per la prima volta in quasi 30 anni di carriera ho potuto festeggiare la promozione in A1, per me una gioia grandissima pur avendo giocato una sola partita in campionato. Cagliari si è rivelata superiore nell’unico scontro diretto giocato, noi siamo stati più bravi nella “gara di regolarità”, grazie a un grande gruppo che in un ambiente speciale come Reggio Emilia ha le migliori condizioni per esprimersi. In questo sodalizio si può essere giocatori e uomini con il sorriso e questo vale ancora di più delle vittorie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Serie C Playoff 2020 - Risultati primo turno, qualificate e gli accoppiamenti della seconda fase

  • Serie C - Vigilia di playoff: il tabellone completo con tutte le partite

  • Calciomercato Dilettanti - Riconferme per Agazzanese e Castellana. La Bobbiese fa spesa: ok per bomber Franchi

  • Piacenza - C'è l'accordo su tutto, inizia l'avventura di Vincenzo Manzo sulla panchina dei biancorossi

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento