Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby Lyons Piacenza e Cus Potenza siglano un gemellaggio nel nome di Gerardo Della Porta

Nel XI secolo il piacentino venne nominato vescovo e ora è riconosciuto come Santo Patrono del capoluogo della attuale Basilicata. Doppia amichevole in programma tra maggio e giugno

La squadra di Serie C dei Lyons

Agli inizi del XI secolo d.C. un piacentino, Gerardo Della Porta, compì un lungo pellegrinaggio nel sud della penisola, in visita ai luoghi sacri alla cristianità, e terminò curiosamente il suo viaggio nella città di Potenza, dedicandosi alla vita apostolica. Proprio nella città lucana venne nominato vescovo, e ora è riconosciuto come Santo Patrono del capoluogo della attuale Basilicata. A distanza di 900 anni dalla sua morte nel 1119, le città di Piacenza e Potenza hanno decido di celebrare e rinsaldare questo antico legame, e per farlo hanno scelto uno dei mezzi più adatti ai nostri tempi, ovvero lo sport.
In occasione di questa ricorrenza le società rugbistiche ASD Rugby Lyons Piacenza e CUS Potenza hanno siglato un vero e proprio gemellaggio, che le vedrà sfidarsi in due sfide amichevoli presso le due città coinvolte, come una sfida di andata e ritorno. Il primo capitolo di questo nuovo legame di amicizia si avrà in questo weekend, con le squadre seniores e Under 14 del CUS Potenza che arriveranno nella nostra città nella mattinata di sabato: “Il programma del weekend – ci spiega il dirigente dei Lyons Valerio Valeri, curatore della logistica dell’evento – prevede per i giocatori potentini una visita guidata della nostra città e dei suoi monumenti principali nella giornata di sabato, per poi spostarci verso la nostra Cattedrale per l’incontro con il Vescovo Mons. Ambrosio e le autorità pubbliche alle ore 16.00, a cui parteciperanno anche i giocatori della nostra seconda squadra. Nella giornata di domenica invece ci sarà la partita tra le squadre Under 14 e la nostra formazione di Serie C e il CUS Potenza: per facilitare il rientro dei nostri ospiti i match si disputeranno alle ore 11.00 presso il Campo “Savoia”.”
Ma come si è arrivati a questo gemellaggio? Ce lo spiega Sandro Spezia, dirigente Lyons che si è occupato  dell’organizzazione del gemellaggio fin dalle fasi embrionali: “La città di Potenza in occasione di questa importante ricorrenza ha sviluppato una lunga serie di attività, tra le quali è nata l’idea di coinvolgere anche la nostra città, luogo di nascita di San Gerardo. Tra i promotori dobbiamo sicuramente ringraziare il Dr. Canio Sabia, potentino di origine che vive a Piacenza da diversi anni e il cui figlio milita nelle nostre giovanili: è venuto quindi naturale organizzare questo gemellaggio tra le due società rugbistiche, con i Lyons in prima fila per favorire i contatti con il CUS Potenza, le Curie e i sindaci delle due città.”
Una bella iniziativa che porterà i giocatori delle due squadre a un’esperienza particolare e sicuramente interessante, con i ragazzi piacentini che faranno visita alla località lucana nel weekend 28-30 giugno, in cui avranno la possibilità di visitare anche la vicina Matera, capitale europea della cultura 2019. Un’iniziativa che celebra l’antico legame tra due città e lo fa attraverso una delle discipline che maggiormente celebrano i legami di amicizia, anche e soprattutto con gli avversari, ovvero il rugby.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Nibbiano&Valtidone, CastellanaFontana e Bobbiese in vetta

  • Piacenza-Vicenza 2-1: i biancorossi trovano il gol vittoria nel recupero con Della Latta

  • Serie C - Piacenza tutto cuore e grinta: Pergreffi e Della Latta ribaltano il Vicenza

  • Piacenza - Franzini: «Abbiamo vinto da grande squadra». Della Latta: «Risultato frutto del gruppo»

  • Fiorenzuola-Forlì 1-0, i rossoneri strappano una grande vittoria

  • Piacenza - Le pagelle: Della Latta firma un gol da sballo al 92'. Prova monstre di Sestu

Torna su
SportPiacenza è in caricamento