Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby - Il weekend dei Lyons: domenica al Beltrametti arriva il Calvisano

Attenzione massima sul “Beltrametti”, dove domenica alle ore 14 arriva il Rugby Calvisano Campione d’Italia. Sfida da brividi per i bianconeri, che vogliono impensierire la formazione bresciana: si preannuncia una sfida spettacolare

Rugby Lyons chiude il 2019 con un’altra domenica di sfide appassionanti, di cui c’è già stato un assaggio giovedì sera con la sfida che ha visto impegnati i ragazzi dell’Under 16 in casa contro il Rugby Parma 1931. Questo weekend è l’ultimo prima delle festività e, a parte i due turni di Peroni TOP12 inframezzati alle vacanze, sono le ultime fatiche dell’anno per i nostri Leoni, prima di una preziosa pausa che servirà a migliorare le squadre e recuperare gli infortunati.
Attenzione massima sul “Beltrametti”, dove domenica alle ore 14 arriva il Rugby Calvisano Campione d’Italia. Sfida da brividi per i bianconeri, che vogliono impensierire la formazione bresciana: entrambe le squadre sono alla ricerca di punti per la propria classifica, e si preannuncia una sfida spettacolare.
Come “Aperitivo” alla sfida di Peroni TOP12 ci sarà lo scontro al vertice del girone E di Serie C, con la formazione cadetta di Simone Bossi che riceve sul “Beltrametti 2” il Rugby Reno Bologna. Le due squadre occupano i primi due posti della classifica, e hanno già raggiunto la certezza matematica di affrontare la Poule Promozione nella seconda fase. Solo tre punti le dividono, e vincere questa partita potrebbe valere il sorpasso o un passo deciso verso la leadership del girone, oltre che mandare un forte messaggio per il futuro. Appuntamento alle ore 12.30 di domenica.
Alla stessa ora, ma sul Campo “Savoia”, sfida di campionato anche per l’Under 18 Regionale, che ospita i propri omologhi del Valorugby Emilia, una delle squadre migliori del girone.
Chiude il proprio 2019 anche l’Under 16, che farà visita al Rugby Noceto sul “Nando Capra”. Occasione importante per schierare tutti i ragazzi che non hanno giocato giovedì sera.

LYONS-CALVISANO

Il Calendario del Peroni TOP12 regala un Natale di fuoco per Sitav Rugby Lyons, che in sette giorni si troverà ad affrontare due delle capoliste del campionato. Sono infatti quattro le squadre a 21 punti in vetta, e tra di loro ci sono Kawasaki Robot Calvisano e Fiamme Oro Rugby, le prossime due avversarie dei bianconeri. Quella che andrà in scena domenica alle ore 14 al Beltrametti è sicuramente la sfida più affascinante, quella ai Campioni d’Italia di Calvisano. 
La formazione di Massimo Brunello non ha bisogno di grandi presentazioni, essendo arrivata in finale Scudetto nelle ultime sei edizioni del massimo campionato italiano, trionfando in quattro occasioni: è la storia recente del rugby italiano, la squadra di riferimento per tutto il movimento. In questa stagione i biancogialloneri si stanno confermando ad alto livello, nonostante qualche partenza pesante in estate come i ritiri di Andreotti e Cavalieri e le “promozioni” alle Zebre di Fischetti e Manfredi tra le prime linee e Lucchin e Bruno tra i trequarti. Gli acquisti estivi sono stati mirati ad allungare la rosa e aumentare l’esperienza della squadra, come i due colpi da 90 in prima linea di Brugnara da Rovigo e l’ex azzurro Cittadini da Verona, fondamentali per affrontare la grossa sfida di Challenge Cup: Calvisano ha ottenuto i suoi primi punti in questa campagna europea nella partita di settimana scorsa al Pata Stadium, dove i Leicester Tigers si sono imposti per 20-13, concedendo un punto di bonus agli uomini di Brunello. La squadra bresciana ha dimostrato le sue potenzialità anche a un livello più alto, e nonostante qualche uscita poco brillante in campionato rimane la squadra da battere per tutti, in cui stanno brillando alcuni giovani molto interessanti come Trulla e Izekor, prodotti rispettivamente dell’Accademia Federale e del vivaio di Calvisano. 
Per i Lyons ogni partita in casa è fondamentale, e nell’ultima sfida casalinga i bianconeri hanno portato a casa una preziosa vittoria su Mogliano, che la posiziona al 10° posto, davanti alle due formazioni ferme al palo, Colorno e Lazio. Portare a casa punti da questa sfida proibitiva sarebbe un altro segnale importante sia per gli avversari diretti che per tutto il gruppo, che è sicuramente cresciuto nel corso della stagione e ha bisogno di risultati confortanti. La crescita del gruppo è ciò su cui si concentra l’head coach Gonzalo Garcia, che ha avuto tre settimane senza partite per lavorare sul gruppo: “Tre settimane sono tante, ma per noi il tempo non è mai abbastanza. Abbiamo lavorato molto sui nostri punti deboli, ma non sono ancora pienamente soddisfatto: abbiamo grosse potenzialità sia nei singoli che come gruppo, e possiamo ancora crescere tanto. Dobbiamo dimostrare che la vittoria su Mogliano non è stata casuale, non possiamo fermarci ora, dobbiamo continuare a lavorare duramente.” Garcia è tra l’altro un ex della sfida, avendo militato nel Calvisano da giocatore: è stata la sua prima maglia indossata nel campionato italiano. 
Tra i più attesi della partita c’è sicuramente Joaquin Paz, altro ex della partita, avendo giocato con Calvisano del 2016/17 conquistando anche lo Scudetto. Il centro argentino è uno degli uomini di punta dei bianconeri, sia per le sue grandi letture in attacco che per le buone doti difensive: “Mi trovo molto bene in questa mia seconda esperienza in Italia, e sto lavorando duro per aiutare la squadra a raggiungere obiettivi importanti. Punto sempre al massimo, e per questo non sono pienamente soddisfatto di questo inizio di stagione: voglio che la squadra vinca più partite, dobbiamo tutti spingere per raggiungere il massimo livello possibile. Abbiamo fatto grossi passi avanti, ma manca ancora un cambio di mentalità per diventare una grande squadra. Sono fiducioso: possiamo farlo.” Il cambio di marcia deve vedersi già dalla partita con Calvisano, che Paz conosce bene e ha analizzato così: “Per noi sarà fondamentale essere duri e decisi in difesa, in particolar nell’impatto fisico sull’uno contro uno. Calvisano è una squadra piena di giocatori di qualità, che può giocare sia sfruttando la tecnica che il fisico: se riusciamo a togliere qualche sicurezza al loro attacco possiamo fare una bella partita.”
Dopo tre settimane si torna in campo. Siamo sicuri che i Leoni saranno decisi fa mettere in difficoltà i campioni d’Italia. Appuntamento alle ore 14 di domenica allo Stadio Walter Beltrametti. 
Sitav Rugby Lyons: Via G; Capone, Paz, Subacchi, Bruno (cap); Guillomot, Fontana; Bottacci, Petillo, Cissè; Masselli, Cemicetti; Stewart, Rollero, Acosta. A disp: Cocchiaro, Cafaro, Rapone, Tedeschi, Pedrazzani, Bance, Via A, Conti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Emergenza coronavirus - Chiuse tutte le palestre private

  • Emergenza Coronavirus - Piacenza-Sambenedettese non si gioca, tutto sospeso il calcio piacentino

  • Emergenza coronavirus: manifestazioni sportive annullate, ma oggi le piscine sono aperte. Nuova ordinanza: fino al 25 chiusura totale

  • Emergenza coronavirus: sospeso tutto lo sport provinciale

  • Scontri nel derby Reggiana-Piacenza: arriva il primo Daspo ma è solo l'inizio

  • La regione Emilia Romagna riapre tutti gli impianti sportivi per allenamenti senza pubblico. Ma Piacenza potrebbe decidere diversamente

Torna su
SportPiacenza è in caricamento