Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby A - I Lyons superano senza problemi il Cus Milano 33 a 10

I bianconeri sono certi del primo posto con tre giornate di anticipo grazie agli scontri diretti. Mirko Benelli festeggia le 200 presenze

Torna alla vittoria la Sitav Rugby Lyons, e lo fa in maniera perentoria senza lasciare scampo al CUS Milano, che paga l’evidente divario tecnico e fisico contro la capolista e subisce quattro mete nei primi 30’ che mettono in ghiaccio il risultato per i padroni di casa. Una vittoria che ridà slancio e fiducia ai bianconeri, che dopo due sconfitte consecutive tornano a conquistare 5 punti pieni e meritati, mantenendo le distanze in classifica: a nulla vale la vittoria dell’Accademia “Ivan Francescato”; che con 15 punti di distacco e gli scontri diretti a favore dei Lyons non può più lottare per il primo posto, consegnandolo matematicamente ai bianconeri che possono finalmente festeggiare.  
I Lyons schiacciano subito il piede sull’acceleratore, conquistando subito due calci di punizione che permettono di risalire il campo e affacciarsi nei 22 avversari con una maul avanzante che non trova opposizione: è meta per Alberto Rollero dopo 5’, il modo migliore per festeggiare il ritorno il campo dopo un lungo infortunio. La squadra milanese è comunque venuta a Piacenza per giocarsela, e la reazione arriva dopo soli 2’ con Borzone che trova la via dei pali con un bel drop per il 7-3. A differenza delle ultime uscite però i bianconeri hanno un altro spirito, e il resto del primo tempo sarà pressochè un monologo. Il forcing dei leoni ha finalmente successo al 18’, con un azione bruciante dei trequarti che trova la finalizzazione di Capitan Bruno, che regala il primo vantaggio cospicuo ai Lyons. per altri 10 minuti i bianconeri insistono con buon ritmo e gioco, e arrivano così due marcature pesanti con gli uomini di mischia: prima Nicola Pedrazzani realizza al termine di un multifase, poi Rollero trova la seconda meta personale sempre su drive. Al 29ì la partita è virtualmente chiusa, e la timida reazione finale del CUS Milano non sortisce effetto, con le squadre che vanno al riposo sul punteggio di 26-3.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serie C 2019/2020 - Clamoroso: resta fuori il Foggia. Forfait per Albissola, Lucchese, Arzachena e Siracusa

  • Calciomercato - Piacenza, per il dopo Ferrari c'è un tris di nomi: Brunori, Morra e Gliozzi

  • Marco Gatti: «Franzini? Per il Piacenza è il tecnico migliore. Squadra competitiva ma non prometto nulla»

  • L'incredibile viaggio di un tifoso, Davide Baldini: da Tokyo a Trapani per vedere la finalissima del Piacenza

  • Calciomercato Piacenza - Niente rinnovi per Corradi e Barlocco. In partenza anche Sestu, Corazza e Porcari

  • Ufficiale: Arnaldo Franzini e Piacenza avanti insieme per la quinta stagione consecutiva. Il tecnico rinnova

Torna su
SportPiacenza è in caricamento