Questo sito contribuisce all'audience di

Rugby A - Colpo Lyons, dal Catania arriva la giovane ala Antonio Arrigo

Il Direttore Sportivo Stefano Nucci: «Può giocare in tutti i ruoli della linea arretrata ed è un giocatore molto veloce, di grande impatto fisico e atletico, è un gran placcatore e si sacrifica per la squadra»

La Sitav Rugby Lyons apre il 2019 regalandosi un nuovo trequarti per il girone di ritorno di Serie A: dall’Amatori Catania arriva la giovane ala classe 1996 Antonio Arrigo, che si unirà alla formazione piacentina a partire dal 2 gennaio, alla ripresa degli allenamenti dopo le meritate vacanze.
Proseguendo con la strategia già messa in campo in estate da parte della società Rugby Lyons, agli ordini degli allenatori Solari e Baracchi arriva un giocatore di prospettiva ma con già esperienze di alto livello che gli permetteranno di giocare un ruolo importante nel prosieguo del campionato. Arrigo è nato a Messina, ha frequentato l’Accademia Zonale di Catania prima di esordire in Serie B con gli Amatori Catania nel 2015 quando non era ancora in età Seniores. Nelle ultime due stagioni il grande salto: si trasferisce dagli allora campioni d’Italia di Rovigo dove mette insieme un buon numero di mete e marcature, tra cui quella che ricorda con più affetto è quella segnata al Plebiscito di Padova contro il Rugby Petrarca. Dopo l’addio alla formazione rossoblù si è trasferito per qualche mese in Australia per dedicarsi al Rugby League nel campionato statale del Queensland, per poi disputare, al rientro in Italia, l’inizio di questa stagione tra le fila della sua prima squadra, l’Amatori Catania, che attualmente è al secondo posto in classifica nel girone 3 di Serie A, risultato a cui Arrigo ha contribuito con diverse marcature.

Il Direttore Sportivo Stefano Nucci con questo arrivo ritiene di aver inserito in rosa il tassello mancante in vista della volata per la promozione: “Con Arrigo ci eravamo già sentiti in estate, quando era ancora in Australi: lui ha preferito rimanere a Catania per aiutare la sua squadra, e ha accettato di unirsi a una formazione ambiziosa come la nostra perchè voleva cimentarsi in una nuova sfida ad alti livelli. Può giocare in tutti i ruoli della linea arretrata ed è un giocatore molto veloce, di grande impatto fisico e atletico, è un gran placcatore e si sacrifica per la squadra. Inoltre nonostante la giovane età ha fatto esperienze importanti, che ci torneranno utili per raggiungere il nostro obiettivo finale.” Nucci spiega anche la necessità di tornare sul mercato, nonostante la squadra si stia comportando a meraviglia: “In questa prima fase di campionato il nostro reparto dei trequarti è stato falcidiato dagli infortuni, tra cui quelli di Mori che purtroppo ha già terminato la stagione e si opererà a breve alla spalla, ma anche di Dalla Ragione, che rientrerà nel prossimo mese, e di Conti, che è tornato in campo nelle ultime partite. Sono tre giocatori su cui facevamo e facciamo grande affidamento, ma i nostri ragazzi hanno sopperito alle loro assenze e stanno disputando  un ottimo campionato. Con l’acquisto di un giocatore di impatto, giovane ma di sicuro livello ora abbiamo la possibilità di far respirare qualche giocatore importante per il finale di stagione, come Bruno e Subacchi, e possiamo continuare a schierare i nostri prodotti del vivaio.” Con l’arrivo di Antonio Arrigo la rosa della Sitav Rugby Lyons è ufficialmente completa: “Con questo acquisto, unito a quello del pilone Potgieter, riteniamo la squadra al completo, sia per quanto riguarda gli stranieri, anche con Guillomot che si è ripreso da un brutto periodo e ora governa il gioco della nostra squadra alla perfezione, sia per i giocatori di formazione italiana. Dobbiamo continuare a lavorare bene sui nostri uomini già a disposizione, in particolare sul reparto degli avanti, per migliorare ulteriormente la squadra e fare il salto decisivo verso il Top 12.”

Antonio Arrigo arriverà a Piacenza il 2 gennaio, ma si è già detto contento e pronto ad affrontare la nuova esperienza: “So di trovare una squadra una squadra e dei compagni preparatissimi, con tanta voglia di giocare, sacrificarsi ma soprattutto di vincere. Non vedo l’ora di far parte di questa società. La mia caratteristica principale è la velocità, mi piace attaccare gli spazi e gli avversari in 1 contro 1: sono pronto a mettere a le mie qualità al servizio dello staff tecnico.”

Una nuova freccia nell’arco della formazione bianconera, che dopo 8 partite da dominatrice non ha intenzione di fermarsi, a partire dalla prima partita del 2019 in cui ospiterà il CUS Genova e di cui Antonio Arrigo punta ad essere subito protagonista.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Trapani-Piacenza 2-0: Siciliani in B, grande delusione per i biancorossi

  • Marco Gatti: «Trapani superiore ma via questi politicanti dal calcio. E' uno scandalo ciò che ci hanno fatto»

  • Trapani-Piacenza: la gara sarà diretta da Ayroldi

  • Verso Trapani-Piacenza: i siciliani sono una corazzata in casa e i biancorossi amano proprio queste partite

  • Piacenza - Stefano Gatti: «Ce l'ho con l'arbitro, non certo con il Trapani o i suoi tifosi»

  • Piacenza - Ci siamo, Franzini indica la rotta: «Con coraggio e testa: prendiamoci la Serie B»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento