Questo sito contribuisce all'audience di

Lyons - Perde i sensi in campo, soccorso dall’avversario. «Rispetto e lealtà, questo ci insegna il rugby».

Parla Gianluca Tomaselli che domenica scorsa, durante la partita di Under 18 Elite, ha soccorso immediatamente il giovane piacentino che aveva perso i sensi dopo una ginocchiata alla testa durante un placcaggio.

Attimi di paura domenica scorsa per un giovane giocatore dell’Under 18 dei Lyons, caduto a terra privo di sensi dopo un placcaggio durante una partita contro il Livorno. Per fortuna tutto si è risolto per il meglio e rimane così la bella storia, tutta da raccontare, dell’avversario del Livorno, Gianluca Tomaselli, che senza pensarci due volte si è immediatamente disinteressato dell’azione per soccorrere il giocatore piacentino liberandolo dal paradenti per aiutarlo a respirare. A raccontare l’accaduto è proprio Tomaselli ai colleghi di LivornoToday.it che sottolineano come nel rugby “sport e lealtà” vengano prima di tutto.
«Durante una mischia uno dei nostri giocatori, in un placcaggio, ha colpito con il ginocchio la testa di questo ragazzo. E’ rimasto a terra e io, senza nemmeno pensarci, sono andato a sincerarmi delle sue condizioni: mi sono accorto che aveva perso i sensi - racconta Tomaselli a LivornoToday.it - e così gli ho subito tolto il paradenti per cercare di farlo respirare meglio. Poi sono arrivati i soccorsi ed il ragazzo è stato portato via un ambulanza. La società Lyons mi ha ringraziato, tutto è finito per il meglio questo è l’importante».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento