Questo sito contribuisce all'audience di

L'Under 16 del Carpaneto trionfa a Imola: battuto in finale San Miniato

La formazione di Carini si aggiudica la manifestazione di carattere nazionale e si mette in luce anche per un bel gesto di fair play

La festa del Carpaneto dopo la vittoria in finale contro San Miniato

Si è chiuso con un bellissimo successo dell'Under 16 del Carpaneto il torneo di Imola, manifestazione a carattere nazionale organizzata per salutare l'arrivo del nuovo anno. La soddisfazione più grande in casa piacentina, impegnata nel campionato provinciale di categoria, deriva dall’essere riuscita nell’impresa di superare selezioni provenienti da diverse regioni, alcune delle quali facenti parte di società storiche nel panorama pallavolistico nazionale partecipanti ai rispettivi campionati regionali e quindi con maggiore esperienza pallavolistica. In finale le piacentine hanno superato San Miniato, ma nel corso del torneo si sono lasciate alle spalle anche Sammartinese, Altedo, 29 Martiri, Esino, Sales Firenze, Antares, Nettunia, Anderlini Modena, Savino del Bene e Parenti.

«La vittoria - spiega coach Alessandro Carini - porta ovviamente grande entusiasmo, ma la soddisfazione maggiore da parte mia è aver visto le ragazze reggere bene la tensione nei momenti decisivi, pur  trovandosi di fronte a compagini certamente con maggior storia pallavolistica alle spalle e maggior esperienza di gioco. Prova assoluta di questo è stata la finale disputata davanti ad una fantastica cornice di pubblico e nel più grande palazzo dello sport di Imola, situazioni ambientali che avrebbero potuto far tremare un po' le gambe alle nostre ragazze. Ma proprio nella semifinale e nella gara decisiva vinta contro San Miniato ho visto il meglio della mia squadra, con concentrazione e decisione al massimo in ogni aspetto del gioco, sia in prima sia in seconda linea».

A completare il tutto, giusto sottolineare anche un bellissimo momento di fair play sportivo di cui si è reso positivo protagonista coach Carini, che nelle fasi decisive del secondo set di finale, pur trovandosi le squadre a giocarsi scambi nei quali ogni punto sarebbe potuto essere decisivo, ha di propria iniziativa cambiato una decisione arbitrale favorevole al Carpaneto, riconoscendo un invisibile tocco a muro di una propria giocatrice, con avversarie e tutto il pubblico ad applaudire. Secondo set poi perso dalle piacentine (23-25), subito bravissime a riprendere le fila del gioco in un tie break che ha visto l’ennesimo punto a punto chiuso a proprio favore (15-12) per la vittoria del torneo.

Oltre alla conquista del primo posto, la manifestazione è stata una ulteriore ed importante riprova di quanto siano cresciute le ragazze del Carpaneto guidate da Carini, per l’occasione supportato dalla preziosa collaborazione dei dirigenti Emanuele Barbieri e Stefania Ceroni.

Il gruppo dell'Under 16:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Elisa Badini, Irene Barbieri, Sofia Breccia, Chiara Croci,Maria Carla De Micheli, Bousso Fall, Alessandra Ferulli, Viola Righi, Giulia Rosa, Rebecca Rossetti, Giorgia Salvarani, Monica Ziliani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «A settembre potrebbero ripartire i tornei del settore giovanile». E a ore la Figc ufficializza il nuovo protocollo per gli allenamenti

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Si chiude l’era Gatti. Marco e Stefano escono dalla società, il presidente sarà Roberto Pighi

  • Roberto Pighi è il nuovo proprietario del Piacenza Calcio e cerca soci. Ecco come è composta la società

  • Otto anni, due promozioni, la B sfiorata nel Centenario. La famiglia Gatti ha lasciato un segno importante sul Piacenza

  • Piacenza - La cura dimagrante delle "rescissioni" permette di poter giocare almeno i playoff

Torna su
SportPiacenza è in caricamento