Questo sito contribuisce all'audience di

Il neopromosso Carpaneto riparte da Cremonesi

Cambio alla guida tecnica della società che disputerà il campionato di Serie C. In rosa anche le novità Cappellini e Markovic (dal Cappu Volley), Pini (ex Inzani Parma) e Sacchi (dal Gossolengo)

Il Carpaneto volley nella prima fase di preparazione

E’ partita anche la stagione del Carpaneto volley, che ha deciso di dedicare la prima settimana a intense sedute di preparazione atletica che si stanno svolgendo nella palestra Area 10. La neopromossa società del presidente Claudio Bulla e di Mina Cadamuro, che sarà targata Savi Italo anche per la prossima stagione, sarà una delle sole due compagini a rappresentare la nostra provincia nel campionato di serie C regionale.La presentazione ufficiale al pubblico si è tenuta in occasione della tradizionale e frequentatissima Festa della Coppa; oltre alle atlete spazio anche al rinnovato staff tecnico che vede alcune novità rispetto alla passata stagione.

La principale è la guida tecnica: nuovo allenatore è Gese Cremonesi, conosciuto nella nostra provincia per i suoi trascorsi come secondo alla Rebecchi negli anni in Serie A e quindi in B a Fiorenzuola. Lo staff, oltre ai confermatissimi Corrado Uvezzi e G.Franco Rebecchi, vedrà l’inserimento di Davide Cantarelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quanto alle aspettative, Claudio Bulla preferisce la linea del profilo basso, riferendo che «nella conformazione della nuova rosa si è deciso di perseguire due obiettivi principali. Il primo: conservare una struttura di squadra solida, confermando quello zoccolo duro di giocatrici che in queste ultime stagioni hanno contribuito alla crescita delle squadra e dei suoi equilibri, andando a sfiorare più volte una promozione che soprattutto lo scorso anno avrebbero meritato e che una volta raggiunta si è ritenuto giusto potessero difendere sul campo. Questa decisione ha portato la dirigenza alla rinuncia di opportunità importanti, con atlete che si sono proposte e avrebbero consentito un ulteriore salto di qualità, ma si è comunque deciso di proseguire con atlete in gran parte di nostra proprietà».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il sequestro del padre, la vita da imprenditore e il progetto Piacenza. Roberto Pighi si racconta: «La pandemia mi ha cambiato»

  • Piacenza - Ecco Vincenzo Manzo: «Lavoriamo con fame e determinazione, i risultati arriveranno»

  • Calciomercato - Piacenza: occhi sull'attaccante Francesco Maio e sul centrocampista Alberto Acquadro

  • Piacenza - Marco Polenghi: «Costruiamo il futuro partendo dai giovani». Ufficiale: Lemma allenerà la Berretti

  • Sport di contatto: Bonaccini scarica la responsabilità sull'assessore Donini. «Aspetto il via libera dalla mia sanità»

  • Calciomercato Dilettanti - Cossetti rinnova con la CastellanaFontana. Vigolzone: arriva Nicola Spelta

Torna su
SportPiacenza è in caricamento