Questo sito contribuisce all'audience di

Amasanti: «Alsenese, Gossolengo e Fiorenzuola sono un orgoglio piacentino». VIDEO

La capitana della Conad pronta alla volata finale, che vede la sua squadra appaiata in testa alla classifica alle "cugine" allenate da Cornalba

Lorena Amasanti, capitana dell'Alsenese

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un braccio di ferro lungo, finora, ventiquattro gare ed ancora non c'è nulla di deciso e definitivo. A due giornate dal termine Gossolengo e Alsenese – appaiate a quota 55, con le prime davanti per il maggior numero di vittorie – si giocano la promozione diretta sfidandosi a distanza e affrontando avversarie di alta classifica: il Busa Foodlab andrà a Costa Volpino in casa della CBL (terza a 52 punti), invece la Conad riceverà il Brembo Volley Team (quinto a 47), in corsa per i playoff.

Il girone B di serie B2 parla decisamente più piacentino che bergamasco se aggiungiamo che la Pavidea Ardavolley Fiorenzuola è quarta a 49 punti e ampiamente in lotta per la post-season mentre il Lemen Almenno, sesto a 41, è tagliato fuori da tutto nonostante sarà arbitro all'ultima giornata di questo concitato ed avvincente finale ospitando prima Fiorenzuola e poi facendo visita a Gossolengo (Alsenese in trasferta ad Albisola contro il fanalino di coda).

C'è tanto in palio e comunque andranno le cose per una di queste formazioni l'annata potrebbe durare ancora un mese (sfide con le seconde e terze dei gironi A e C) ma nessuno vuole pensarci e Lorena Amasanti, capitano della Conad Alsenese, fa il punto della situazione in casa gialloblù alla vigilia del venticinquesimo turno.

Finale intenso di campionato, quota condivisa a quota 55 con Gossolengo, si riparte da zero a zero.

“Sì, sicuramente fare un bilancio adesso è difficile, nel senso che c'è ancora tanto in ballo ma ad oggi è ovvio che sia positivo e non possiamo che essere contente del bel lavoro che abbiamo fatto finora. Ora arriva Brembo, sappiamo che è una formazione organizzata con cui ci giocheremo il tutto per tutto e sappiamo anche che per fare punti bisognerà mettere in campo la miglior prestazione perchè abbiamo visto all'andata che hanno individualità importanti. Noi siamo partite bene nel primo set poi loro sono state capaci di ribaltare il risultato prendendoci le misure. Avremo una partita da riscattare, che vale tanto per questo campionato ancora tutto aperto”.

Il Busa Foodlad Gossolengo sarà impegnato in casa della Cbl Costa Volpino, in piena corsa per i playoff. Chi rischia di più tra voi e loro?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Oddio non so, è un campionato talmente equilibrato che ogni sabato si registrano alcuni risultati imprevedibili, quindi è molto difficile stilare pronostici. Non ne faccio un po' per scaramanzia un po' perché abbiamo sempre guardato in casa nostra e questo sabato dovremo ottenere il nostro risultato. Solo dopo chiederemo cosa hanno fatto le avversarie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • Calciomercato Dilettanti - Le piacentine di Eccellenza e Promozione vanno avanti nel segno della continuità

  • Piacenza - Rosa cortissima e demotivata, se la Serie C dovesse ripartire sarebbe un problema

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • Vertice Governo-Figc: Serie A e B ripartono il 20 giugno. In stand by la Serie C. E il Piacenza cosa farà?

  • Dilettanti - Altroché "moria", le società di Seconda e Terza Categoria pronte per la prossima stagione

Torna su
SportPiacenza è in caricamento