Questo sito contribuisce all'audience di

Il Carpaneto centra l'impresa, l'Alsenese vince il derby

La squadra di Cremonesi ferma il Sassuolo e fa un regalo alla Volley Academy Piacenza in chiave graduatoria. Nella sfida fra piacentine il Piace volley alza bandiera bianca; capolista troppo forte per il San Nicolò

La festa del Carpaneto

Importante vittoria ottenuta al tie-break per le giovani ragazze dell’Academy Volley Piacenza in terra reggiana al termine di una prestazione ricca di alti e bassi di fronte ad una formazione esperta in lotta per la salvezza. La Vap commette molti errori, ma è un comportamento tipico delle formazioni giovani, tuttavia più di una volta han dimostrato di uscire da situazioni molto complicate. Grazie a questo successo le piacentine mantengono il secondo posto in classifica generale.

LEGGI TUTTI I RISULTATI E LE CLASSIFICHE DI SERIE C E SERIE D

1^ SET

Sazzi schiera il seguente starting six: diagonale Romanin/Borrelli, in banda Cicola e Gilioli, al centro Molinari e Guzin ed infine Bersanetti a dirigere le operazioni in seconda linea. Dopo un inizio di marca ospite le padrone di casa riprendono in mano le redini del gioco, reazione del River che trova il pareggio con Borrelli (5-5), nuovo allungo locale (8-5) prontamente rintuzzato da Nicolini e Guzin (8-8). Le padrone di casa sono più attente ed approfittano dei molti errori ospiti, Sazzi prova a fermare il gioco per riordinare le idee, ma sono ancora le reggiane a condurre  le danze fino al 25-19 finale.

2^ SET

Il River riparte con la formazione che ha concluso il set precedente e sono gli attacchi di Borrelli e delle centrali che permettono alle ospiti di allungare. Le piacentine sembrano aver trovato il bandolo della matassa e volano 13-19, la formazione locale riesce a ridurre il gap, tuttavia l'inerzia del set è decisa ed un errore in battuta di Marconi chiude il set sul punteggio di 21-25.

3^ SET

Le ospiti, trascinate dal Borrelli e Gilioli, prendono il comando delle operazioni (7-11); l'allenatore locale, l'indimenticato nazionale Erricchiello, ferma il gioco senza sortire effetto alcuno. Le piacentine della Vap piazzano un ulteriore break di 5 punti e l'ultima parte del set è un continuo cambio-palla con un bell'attacco di Camurri che chiude sul 17-25.

4^ SET

Il River riparte con Cicola in campo al posto di Gilioli ed allunga subito grazie a tre ace consecutivi di Guzin. Nuovo allungo della piacentine sul 12-17 ma le locali, bisognose di punti salvezza, non demordono e riacciuffano le ospiti sul 18 pari,. Il finale è mozzafiato, un muro di Zanichelli, un ace di Montorsi ed un errore in alzata di Romanin consegnano il set al Jovi Volley 28-26.

5^ SET

Il contraccolpo per aver sprecato diverse occasioni nel set precedente si fa sentire in casa River, infatti le locali si portano subito in vantaggio 7-3; Sazzi prova a cambiare il palleggio inserendo Marchetti per Romanin. Si inverte campo sul punteggio di 8-5, un errore di Borrelli dà il 9-5, un attacco di Cicola, seguito da attacco fuori locale fissa il risultato sul 9-7. Nuovo allungo locale con Montorsi 11-7, pronta reazione delle piacentine che grazie all'attacco di Camurri, seguito da due errori locali si portano a -1 (11-10) per poi pareggiare a 12 grazie ad una veloce di Nicolini ed una parallela di Camurri; è l'indomita Montorsi a firmare l'ultimo punto locale (13-12), in quanto un errore di Bondavalli in battuta, seguito da 2 errori di Brignoli, consegnano il set e la partita alle ospiti (13-15). 

JOVI VOLLEY - L.T.P. VAP 2-3

(25-19, 21-25, 17-25, 28-26 ,13-15)

A.S.D. JOVI VOLLEY RE: Salati (L1), Bondavalli 9, Gandolfi, Montorsi 23, Pambianchi 8, Zanichelli 11, Pannone 2, Brignoli 6, Arrigoni 5, Marconi 3, Caluzzi, Massetti, Benevelli (L2);

L.T.P. VAP PC: Romanin 4, Marchetti, Rocca, Gilioli 7, Camurri 12, Bersanetti (L), Villa, Molinari, Nicolini 14, Guzin 18, Cicola 9, Borrelli 10, Burzoni (L2);

---

CARPANETO-SASSUOLO 3-1

Era stato presentato come un match quasi impossibile  quello che vedeva opposto il Savi Italo Carpaneto alle terze in classifica del Green Volley Sassuolo, e non poteva essere diversamente visti i 12 punti di differenza in classifica. La prima partita dopo la sosta natalizia, ha però confermato quanto il Savi Italo aveva mostrato in occasione del derby dell’ultimo turno di campionato contro l’Ltp River, perso sì (2-3) ma giocato alla pari, e cioè di una squadra che iniziava ad acquisire maggiore personalità in campo e consapevolezza nei propri mezzi.

Confortante per staff e dirigenza, è stata la controprova avuta in occasione del match casalingo contro le modenesi, infatti solo una prestazione di alto livello avrebbe consentito di ribaltare decisamente il pronostico come è stato. Oltretutto si è avuta l'ulteriore dimostrazione che il rendimento del Carpaneto tra le mura amiche è decisamente superiore a quello sino ad ora dimostrato nelle trasferte e che per le rossonere a casa propria nessun risultato è precluso.

1° SET: L’avvio di gara  vede le rossonere di coach Cremonesi scendere in campo con Chiara Brigati e Cappellini in banda, Scapuzzi e Cenci opposte, M.Bulla e Fantini al centro e Pini a presidiare la seconda linea. Si viaggia punto a punto sino a metà parziale (15-16), quando le  neroverdi, appoggiandosi sistematicamente sull’altissimo opposto (2 metri circa) scava un gap a proprio favore portandosi sul 18-21. Arriva comunque la parità sul 24 pari con scambi talvolta davvero avvincenti, ma putroppo causa due errori in fase di attacco delle locali, il parziale termina in mani ospiti. 

2° SET – I timori su eventuali ripercussioni sono prontamente smentiti da una partenza a razzo delle locali che volano 16-6 a metà set , divario che aumenterà ulteriormente sino a chiudersi con un sorprendente 25-8. 

3° SET -  Le padrone di casa ripartono alla grande, ma è sin dai primi scambi evidente che la vita non sarà semplice come nel parziale precedente. Il Sassuolo si riprende prontamente e la frazione procede in equilibrio sino al 7 pari, quando una lunga serie di insidiosissimi servizi del solito opposto neroverde manda completamente in tilt la ricezione piacentina e scava un break devastante (8-16) a favore delle ospiti. Il Carpaneto, mai domo, si rende protagonista di una reazione sorprendente che prima riduce e poi addirittura pareggia le sorti del set sul 23 pari. Con le ospiti che già si sentivano in tasca la vittoria del set, costrette a rigiocarsi un punto a punto che premia stavolta un Savi Italo davvero irriducibile fino al 26-24.

4° SET – Come spesso avviene in questi casi, l’impatto per l’occasione sfumata è devastante per la squadra ospite  che cerca faticosamente di rimanere a contatto con le rossonere. Carpaneto ha ormai le redini del gioco, mantiene sempre a distanza di sicurezza le rivali e chiude 25-20. Buona la prova da parte di tutte le ragazze, ma una citazione particolare va alla palleggiatrice Scapuzzi e a Cenci.

SAVI ITALO CARPANETO VOLLEY-GREEN VOLLEY SASSUOLO 3-1

(24-26, 25-8, 26-24, 25-20)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

Torna su
SportPiacenza è in caricamento