Questo sito contribuisce all'audience di

Canottieri, primo ruggito play off. Gossolengo superato in rimonta al tie break

Monticelli supera Novi 3-1, alla squadra di Cornalba non bastano i 29 punti di capitan Scarabelli

Un recupero in tuffo di Cardona nella gara giocata dalla Canottieri Ongina contro Novi (f. Annarita Zilli)

Primo ruggito play off per la Canottieri Ongina, che esordisce al meglio nella post-season di serie B maschile grazie al 3-1 casalingo centrato sabato sera a Monticelli contro il Novi. Nel primo atto della seconda fase, la squadra di Massimo Botti ha fatto valere il fattore campo centrando un successo importante, che garantisce alla peggio due chance per passare il turno. Mercoledì alle 20,30 secondo atto in Piemonte: in caso di nuova vittoria, i gialloneri piacentini approderebbero alla terza fase, viceversa in caso di sconfitta sabato ci sarebbe la “bella” alle 21 a Monticelli.

Come spesso accade nei play off, il film della partita è particolare, con gli elementi tecnici e tattici che si mischiano ai fattori mentali ed emotivi. In gara 1 è andato in scena, di fatto, uno spettacolo in tre atti: nel primo set, spazio alla paura, con due squadre contratte e con tanti errori in entrambe le metà campo. Vinto 25-22, la Canottieri Ongina è salita in cattedra nel secondo set, dove invece è apparsa pressoché perfetta, disegnando così un secondo copione, più da applausi verso il 25-14 e il 2-0. La seconda parte del match, infine, ha visto come attore protagonista l’equilibrio: i piacentini hanno avuto la chance di chiudere i conti in tre set, ma hanno sbagliato qualcosa di troppo in battuta nel finale (stesso discorso per gli avversari) e hanno ceduto 27-29 con una doppia fischiata al centrale De Biasi. Nel quarto set, la squadra di Botti ha saputo reggere l’urto fino a quota venti prima di mostrare una marcia in più, facendo la differenza con due attacchi in sequenza del martello Sandro Caci e con un muro vincente di Beppe De Biasi verso il 25-21 che ha chiuso la contesa.

Per i monticellesi, una vittoria con il contributo di tutti, come testimoniano anche le quattro doppie cifre a tabellino: 21 punti per il martello Caci, 17 per l’opposto Cardona, 14 per il centrale De Biasi e 10 per l’altra banda Nasari, mentre Novi è stata trascinata dall’opposto Stefano Moro (29 punti), spalleggiato dal centrale Zappavigna (13).

Il programma della serie tra Canottieri Ongina e Novi

Gara 1: Canottieri Ongina-Novi 3-1

Gara 2: mercoledì 16 maggio ore 20,30 a Novi

Eventuale bella: sabato 19 maggio ore 21 a Monticelli

Nell’altro duello di riferimento in chiave-passaggio del turno (contro la perdente), Prata ha superato 3-1 Campegine.

CANOTTIERI ONGINA-NOVI 3-1

(25-22, 25-14, 27-29, 25-21)

CANOTTIERI ONGINA: Nasari 10, Fall 4, Cardona 17, Caci 21, De Biasi 14, Parisi 4, Cerbo (L), Pazzoni, Bonola, Filipponi. N.e.: Miranda, Binaghi. All.: Botti

NOVI: Moro 29, Guido 5, Semino 1, Corrozzatto 2, Bettucchi 5, Zappavigna 13, Quaglieri U. (L), Romagnano, Volpara, Prato, Bonvini (L). N.e.: Repetto. All.: Quagliozzi S.

ARBITRI: Alessio Fini e Davide Ugolotti

NOTE: Durata set: 23’, 21’, 32’, 26’ per un totale di 1 ora e 42 minuti di gioco. Canottieri Ongina: battute sbagliate 17, ace 6, ricezione positiva 74% (perfetta 55%), attacco 57%, muri 6, errori 31. Novi: battute sbagliate 18, ace 2, ricezione positiva 60% (perfetta 41%), attacco 47%, muri 6, errori 32.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Serie C - Si parte: Monza, Triestina e Bari favorite, ma in tutti i gironi c'è molta competitività

  • Calciomercato - Piacenza: dal Milan arriva il giovane attaccante Riccardo Forte

  • Calciomercato - Piacenza: stallo per Milesi. Il Catanzaro vuole Pergreffi ma il difensore non partirà

Torna su
SportPiacenza è in caricamento