Questo sito contribuisce all'audience di

Play off, parte la terza fase: la Canottieri in casa di Campegine

I piacentini senza il vantaggio del fattore campo. Esordio mercoledì in trasferta, gara2 sabato a Monticelli

Massimo Botti, tecnico della Canottieri Ongina

L’AVVERSARIO – La Boschi Campegine ha vinto il girone D e nel proprio organico vanta giocatori di indiscutibile valore per la categoria come l’opposto Bartoli, lo schiacciatore Cordani e il centrale Bassoli, giusto per fare qualche nome. Anche tanti giovani di valore, come per esempio il regista Soli, il centrale Miselli e la banda Scaltriti, mentre in panchina c’è coach Stefano Levoni.

“Dopo la sconfitta contro Prata – spiega l’allenatore dei reggiani – il colpo psicologico c’è stato e bisognerà ricaricare le pile vedendo quante energie abbiamo a disposizione soprattutto a livello di testa. Gara 1 sarà già importante: se dovessimo vincere avremmo due chance, tra cui l’eventuale “bella” in casa, mentre una sconfitta si aggiungerebbe alle due precedenti contro Prata e renderebbe difficile il percorso. Le due squadre hanno alcune analogie, come i centrali De Biasi e Miselli e due opposti di esperienza come Cardona e Bartoli, anche se la Canottieri Ongina ha una panchina più lunga a questi livelli ed è a mio avviso la seconda classificata più forte dei vari gironi”.

Un dato è certo: in campo non mancherà l’esperienza, con tre “over” 40 nei roster: Maikel Cardona nella Canottieri Ongina, Gabriele Bulgarelli e Manuel Civanella Boschi. Proprio quest’ultimo, con i suoi 43 anni, sarà il più longevo della serie. Ruolo palleggiatore, in carriera ha giocato con Massimo Botti in A2 a Reggio Emilia (Edilesse Conad) nella stagione 2010-2011.

“Per la prima volta – spiega l’atleta parmense della Boschi – lo sfido da avversario, ho stima di lui: da giocatore era un centrale molto intelligente, nella lettura del palleggiatore e con un attacco molto anticipato. Inoltre, da allenatore posso dire che la sua squadra rispecchia la sua concezione di gioco”. Quindi inquadra il duello. “La favorita è la Canottieri Ongina e dovremo usare bene le nostre risorse, soprattutto muro-difesa unitamente al contrattacco”.

L’EX – Nelle fila della Boschi Campegine milita lo schiacciatore piacentino Tommaso Cordani, con la maglia della Canottieri Ongina nella stagione 2011-2012 che rappresentò la prima esperienza dei gialloneri in B1 maschile.

GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Boschi Campegine e Canottieri Ongina saranno il primo arbitro Dario Dello Stritto e il secondo arbitro Alberto Paschetta

IL PERCORSO DELLE DUE SQUADRE – La Canottieri Ongina arriva alla terza fase dei play off dopo aver superato nella seconda fase il Novi Ligure (3-1 a Monticelli, 3-2 in Piemonte). Dal canto suo, invece, la Boschi Campegine ha perso il duello contro Prata (3-1 in Friuli, tie break perso in terra reggiana) che metteva in palio un pass diretto per l’A2.

IL QUADRO PLAY OFF – Questi gli abbinamenti della terza fase play off di serie B maschile. Le vincenti approderanno alla quarta e ultima fase che decreterà le due promosse in A2.

Saronno-Alvaniox Delta Porto Viro

Boschi Campegine-Canottieri Ongina

Sa.Ma. Portomaggiore-Romeo Normanna Aversa

Conad Lamezia-Medea Moltalbano

IL TEST – Lo scorso 29 dicembre le due squadre si sono sfidate in un allenamento congiunto a Monticelli, dove la Canottieri Ongina si impose 3-0 vincendo anche il quarto set supplementare giocato di comune accordo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Pari per Nibbiano e Agazzanese, Castellana di rimonta. FOTO

  • Carpi-Piacenza 3-0: decide la doppietta di Saric e il gol di Biasci

  • Lyons - Perde i sensi in campo, soccorso dall’avversario. «Rispetto e lealtà, questo ci insegna il rugby».

  • Serie D - Il Fiorenzuola lotta fino all'ultimo ma esce sconfitto 1-0 da Forlì

  • Serie C - Un Piacenza troppo brutto per essere vero viene spazzato via dal Carpi

  • Dilettanti - Nicola Binchi: «Rispetto la decisione dell'Agazzanese ma porto avanti la mia idea di calcio»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento