Questo sito contribuisce all'audience di

Botti: «Decisiva la nostra difesa». Paris: «Bravissimi a reagire nel terzo set». VIDEO e pagelle

Il tecnico e il regista della Gas Sales spengono i facili entusiasmi: «La serie sarà ancora lunghissima, già in Gara2 ci aspettiamo una Bergamo completamente differente»

L'esultanza di Massimo Botti, tecnico della Gas Sales (f. Trongone)

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

Massimo Botti se lo aspettava. Si attendeva un avvio al rallentatore di Bergamo, reduce da una lunga semifinale con Cantù, così come il recupero dei lombardi nel prosieguo della gara.

In avvio sembrava tutto facile: 5 muri di Piacenza e 18 per cento in attacco dei vostri avversari. Poi è iniziata la partita vera.

«L’Olimpia si è portata le scorie della semifinale conclusa giovedì – spiega il tecnico della Gas Sales – e ci si poteva attendere che arrivasse con le pile un po’ scariche. Noi siamo stati bravi ad approfittarne e a non farli giocare. Poi i nostri avversari hanno trovato una buona costanza di rendimento e la gara è diventata equilibrata».

In effetti secondo e terzo set sono stati giocati punto a punto, poi voi nel finale vi siete dimostrati più bravi.

«Abbiamo preso un paio di difese decisive sul 23-21 ed è stata la chiave del secondo set, poi abbiamo proseguito nel trend positivo anche nel terzo continuando a difendere bene, giocando con pazienza anche in contrattacco».

La rigiocata a cui ti riferivi è stata una grande difesa di Sabbi in tuffo fuori dal campo. Questo cosa significa per la tua squadra?

«Prima Fanuli ha preso una palla straordinaria in posto sei, quindi Sabbi è intervenuto in seconda linea. Se abbiamo questo spirito ci guadagnano ritmo e fiducia e l’avversario lo patisce».

Fra tre giorni tornate in campo, che tipo di partita ti attendi il primo maggio a Bergamo?

«Completamente diversa. L’Olimpia mostrerà un volto molto più solido rispetto a quello odierno, noi dovremo essere altrettanto aggressivi. Siamo in finale play off, le cose ce le dobbiamo andare a prendere, come ho detto ai ragazzi nello spogliatoio».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • Piacenza - Franzini: «Colpa nostra, queste occasioni vanno capitalizzate». Pagelle: Paponi in giornata no

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Piacenza - Del Favero rischia un lungo stop. Cambiano gli scenari di calciomercato

  • Piacenza - Venerdì una seconda visita per Del Favero ma non c'è fiducia. Si cerca un portiere under

  • Calciomercato - Piacenza: la priorità ora è un portiere. El Kaouakibi alla Pianese, Forte verso Lecco

Torna su
SportPiacenza è in caricamento