Questo sito contribuisce all'audience di

Botti: «Siamo soddisfatti, la squadra è in crescita». VIDEO e pagelle

Il tecnico della Gas Sales dopo la vittoria con Grottazzolina: «Anche quando le cose non funzionano siamo bravi a non perdere la testa»

Le indicazioni di Massimo Botti ai suoi giocatori

Scappa anche un sorriso a Massimo Botti dopo i tre punti conquistati al PalaBanca. Non sa ancora i risultati delle avversarie e neppure gli interessano, in questo momento guarda solamente alla prestazione della sua squadra e la pagella biancorossa è più che positiva.

Con Grottazzolina avete ripetuto quanto già si sapeva, cioè che nel momento in cui servite bene giocare contro di voi diventa impossibile. Ma stasera c’è stato anche qualcosa che è andato oltre la battuta.

«Abbiamo avuto delle conferme - spiega Massimo Botti - perché i ragazzi stanno giocando a buoni livelli e siamo migliorati rispetto all’ultima partita dove non ci eravamo espressi al massimo. Ho visto la mia squadra, con grandi pregi e qualche difetto. Ma mi è piaciuto notare che quando le cose non funzionano i ragazzi non perdono la testa; siamo in grado di offrire più soluzioni».

Fra le cose che ti sono piaciute c’è anche il muro? Siete stati bravi a limitare Centelles, l’attaccante avversario più temuto.

«Vero, ma nel fondamentale possiamo fare molto meglio. Non abbiamo lavorato male, ma in alcune occasioni, specialmente su palloni scontati, commettiamo ancora delle imprecisioni, anche se poi riusciamo a sopperire con altri aspetti. Abbiamo ridotto le potenzialità del loro giocatore più fisico, ma con chi passava un po’ più basso e lavorava bene sul muro abbiamo fatto maggiore fatica».

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Un altro aspetto positivo da sottolineare è il rientro praticamente a tempo pieno di Klobucar.

«Il mio compito è dargli il giusto ritmo senza farne perdere agli altri considerando che le gare importanti sono ravvicinate. Ho ricevuto risposte estremamente confortanti durante la settimana e l’ho voluto provare: secondo me si è comportato bene anche se è reduce da un mese di inattività e ha bisogno di giocare prima di tornare al top. Ma la strada è quella giusta».

Non potete festeggiare tanto, mercoledì siete attesi da una gara ancora più importante perché è una sfida da dentro o fuori. Al PalaBanca c’è Reggio Emilia per i quarti di finale di Coppa Italia.

«Questo è un incontro di regular season, non facciamo le parate in centro se vinciamo una partita di stagione regolare. La strada è ancora molto lunga, nello spogliatoio ci siamo detti che il miglior viatico per preparare un incontro importante era giocare bene e magari portare a casa una vittoria. Siamo soddisfatti di quanto abbiamo fatto».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serie C - Le prime indiscrezioni sulla composizione dei Gironi A, B e C stagione 2019/2020

  • Piacenza - La Reggina va in pressing su Bertoncini ma l'offerta ancora non c'è. In attacco piace Cacia

  • Serie C - Ecco i gironi ufficiali A, B e C della stagione 2019/2020. Il Piacenza nel B, tornano i derby

  • Piacenza - Stefano Gatti: «Voglio rilevare il fallito Pro Piacenza, sarà una nostra società satellite»

  • Piacenza - Tre arrivi in sette giorni. Cessioni: stallo su Bertoncini, Pisa e Cosenza puntano Pergreffi

  • Piacenza-Giandonato: c'è l'accordo, mancano solo le firme. I biancorossi ora puntano a Manuel Nocciolini

Torna su
SportPiacenza è in caricamento