Questo sito contribuisce all'audience di

Zlatanov: «Una vittoria pesantissima arrivata grazie all'entusiasmo e al gruppo». VIDEO

Il direttore generale della Gas Sales festeggia il successo in Coppa Italia. «A chi lo dedico? Alla mia famiglia e a me»

Hristo Zlatanov con la medaglia conquistata dalla Gas Sales all'Unipol Arena

E’ ancora come quando giocava. All’Unipol Arena in tanti lo fermano, lo salutano e gli chiedono fotografie. Però lui non è più in pantaloncini e maglietta, ma in giacca (senza cravatta) con la divisa che spetta ai dirigenti. E soprattutto, lo ammette lui stesso, soffre molto di più rispetto a quando attendeva le alzate dei suoi registi per scaraventare la palla nel campo avversario. Hristo Zlatanov a quasi 43 anni si gode il suo primo trionfo dietro la scrivania: è il direttore generale di una società che in pochi mesi ha bruciato le tappe e può festeggiare il successo in Coppa Italia di fronte a centinaia di tifosi biancorossi pronti ancora una volta a trasferirsi in massa a Bologna per seguire la squadra in una delle gare più importanti della stagione.

Quando è il momento dell’intervista post-partita Zlaty pone due condizioni: la presenza “fisica” della coppa e il video nello spogliatoio. Giustissimo, è stato il suo regno per una valanga di stagioni non può abbandonarlo proprio adesso. All’interno ci sono già il responsabile marketing Bruno Capocaccia e il dottor Umberto De Joannon che dirigono i festeggiamenti stappando le bottiglie portate da Piacenza ma tenute nascoste per scaramanzia.

Hristo, quanto vale questa Coppa Italia?

«Tantissimo. E’ pesantissima perché è la prima, e la prima non si scorda mai».

Subito in finale e subito vincitori. State abituando bene tutta Piacenza.

«Possiamo solo peggiorare, oltre il 100 per cento non possiamo andare. A parte gli scherzi, sono veramente felice e contento per quello che siamo riusciti a creare in poco tempo: entusiasmo, gruppo, condivisione di obiettivi, la vicinanza della città e principalmente del gruppo Curti che ci ha dato il coraggio di affrontare questa nuova avventura».

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Caricamento in corso...
Caricamento dello spot...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

  • Piacenza - Matteassi: «Tutti abbiamo delle colpe, l'errore è stato creare aspettative troppe alte»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento