Questo sito contribuisce all'audience di

Per la Gas Sales il dicembre di fuoco inizia dal Club Italia

Da qui a Natale la formazione di Botti affronta tre delle prime cinque squadre della graduatoria. Tondo: «Ci aspettiamo una partita molto dura»

Massimo Botti, da quest'estate alla guida della Gas Sales

Club Italia in casa, trasferta a Castellana Grotte, la visita al PalaBanca di Prata di Pordenone, poi il 23 dicembre il confronto a domicilio della capolista Bergamo. Da qui a Natale la Gas Sales Piacenza si trova di fronte tre delle prime cinque formazioni della classifica: in un mese la formazione di Massimo Botti riuscirà davvero a fare chiarezza sulle proprie ambizioni.

Domenica alle 18 si inizia con il Club Italia, in pratica i migliori prospetti della pallavolo nazionale. Una formazione giovanissima (se si escludono due 1997 tutti gli altri atleti sono nati fra il 1999 e il 2001) ma ricca di talento, creata per garantire un futuro al nostro volley ma che sta dimostrando già adesso di potersela giocare in un campionato ostico come quello di A2. Kristian Gamba (che ha saltato le ultime due gare) è il bomber della squadra, ma nelle classifiche di rendimento individuale spiccano anche il figlio d’arte Francesco Recine e il centrale Leandro Mosca. Come tutte le formazioni dall’età media molto bassa il Club Italia non spicca per continuità di risultati, ma nelle ultime due gare è comunque riuscito a vincere al tie break in casa di Cisano Bergamasco per poi superare 3-1 Cantù.

Piacenza prosegue la sua corsa al secondo posto della classifica alle spalle di una Bergamo che al momento sembra avere un altro passo rispetto a tutte le altre contendenti. La formazione di Botti ha una sola sconfitta alle spalle, ma anche domenica scorsa ha fatto capire che può cadere vittima di qualche passaggio a vuoto su cui è necessario lavorare ancora.

«Ci aspettiamo una partita molto dura – ha spiegato il centrale Alessandro Tondo – e sappiamo bene che contro il Club Italia sarà una battaglia. Saremo di fronte a delle giovani promesse, una squadra di ragazzini ma molto agguerrita che sta facendo molto bene in campionato. Il nostro obiettivo? Pensiamo a una gara alla volta, sperando che Bergamo rallenti un po’ il passo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In tema di formazione Botti non dovrebbe discostarsi dalla squadra mandata in campo nelle ultime gare, con Paris in regia, Fei opposto, Copelli e Tondo al centro, Klobucar e Yudin schiacciatori e Fanuli libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento