Questo sito contribuisce all'audience di

Una Gas Sales spietata non lascia scampo al Club Italia

Finisce 3-0 in poco più di un'ora per i biancorossi che restano secondi in classifica. Unica nota stonata l'infortunio a Klobucar dopo pochi scambi

Alessandro Fei, miglior marcatore della gara con 18 punti

Se nell’ora (o poco più) di partita non c’è un solo momento in cui il Club Italia dia l’impressione di poter impensierire i biancorossi il merito è tutto di Piacenza. Perché i giovani “azzurrini” hanno dimostrato in questa prima fase di campionato di essere una squadra combattiva e oltretutto arrivano da due vittorie consecutive. Invece al PalaBanca in campo ci sono solamente i padroni di casa, capaci di partire a razzo e di non spegnere il motore praticamente mai. Pensare che il primo rischio (serissimo) di ingolfarsi arriva dopo pochissimi scambi: Klobucar spara a terra una pipe che regala il 5-2 a Piacenza ma quando la gara è appena uscita dai blocchi lo sloveno si avvicina alla panchina e chiede il cambio. Per lui un problema nella zona intercostale, sembra muscolare ma a caldo non si esclude nemmeno una questione ossea. Nelle prossime ore sono previsti i controlli che faranno chiarezza sulla diagnosi e di conseguenza anche sulla prognosi, nella speranza che lo schiacciatore sia costretto a fermarsi per un periodo molto ridotto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA GARA PUNTO A PUNTO

Botti si gira verso la panchina e manda in campo Mario Mercorio, l’”MM7” biancorosso, a cui i tifosi hanno dedicato uno striscione con il disegno del più famoso CR7. Il 35enne di Caserta non batte ciglio e inizia a scaraventare palloni a terra, chiuderà con 12 punti, un buon contributo in ricezione e un mostruoso 79 per cento in attacco. Piacenza vola, i giovani guidati in panchina da Monica Cresta possono solo restare a guardare almeno fino a quando il tabellone non segna 20-10. Poi arriva l’unico momento in cui i padroni di casa rallentano, subendo il ritorno di un Club Italia che sembra riaprire la gara. Sembra, perché non appena Paris si appoggia ad Alessandro Fei il set si chiude grazie a tre punti consecutivi del neo quarantenne, che sottolinea nel migliore dei modi il compleanno festeggiato in settimana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sport di contatto, oggi riapre anche la Lombardia. E in Emilia-Romagna si preferisce far finta di niente

  • Sport di contatto: Bonaccini scarica la responsabilità sull'assessore Donini. «Aspetto il via libera dalla mia sanità»

  • Piacenza e Corradi: fase di stallo ma il nodo va sciolto in fretta. Sestu non tornerà in biancorosso

  • Calciomercato Dilettanti - Alsenese: quante riconferme. Lo Junior Drago farà due squadre, una in Seconda e una in Terza

  • Calciomercato Dilettanti - Nibbiano&Valtidone: corsa a tre per la panchina. Il favorito è Sergio Volpi

  • Playoff Serie C 2020 - Il programma dei quarti di finale. Bari e Reggiana a caccia della semifinale

Torna su
SportPiacenza è in caricamento