Questo sito contribuisce all'audience di

Gas Sales, finalmente la parola al campo: esordio in casa di Cantù

Domenica alle 18 i biancorossi giocano la prima partita ufficiale del nuovo ciclo. Obbligatorio chiudere la regular season nelle prime quattro posizioni se non vuole rischiare di retrocedere in Serie A2

Finalmente l’attesa è finita. Lo dicono un po’ tutti in casa Gas Sales Piacenza, dal presidente Elisabetta Curti al tecnico Massimo Botti. Perché dopo un’estate in cui i colpi di scena si sono susseguiti quasi ora dopo ora finalmente torna a parlare il campo. Piacenza ha rischiato molto seriamente di sparire dai riflettori del grande volley, ci è rientrata in extremis per la “cocciutaggine” di Elisabetta Curti e dei suoi collaboratori e adesso si presenta ai nastri di partenza del campionato con buone ambizioni. Fissare come obiettivo la promozione diventa difficilissimo considerato che sulle 27 squadre partenti solamente una staccherà il pass per la prossima Superlega, ma la formula costringe i biancorossi a chiudere la prima fase nei primi quattro posti se non si vuole rischiare di retrocedere nella nuova A3.

E’ una Piacenza dai grandi nomi quella che riparte dalla seconda serie nazionale puntando a trasformarla in un trampolino di lancio per tornare nuovamente in alto. Hristo Zlatanov, nel nuovo ruolo di direttore generale, Alessandro Fei in campo e Massimo Botti in panchina saranno i trascinatori di un gruppo che ha piazzato alcuni paletti esperti (fondamentali per fare bene in una categoria complicata come la A2) a cui affiancare un manipolo di giovani.

Si parte da Cantù domenica alle 18, di fronte a una squadra che Massimo Botti descrive come «una delle più in forma in questo momento». Il precampionato ha regalato solo sorrisi ai lombardi, ma anche Piacenza ha già fatto capire di essere in palla, anche se ha alternato ottime prove a qualche incertezza. Ma da adesso si fa veramente sul serio, ogni pallone potrà fare la differenza e tutto quanto preparato nelle ultime otto settimane dovrà essere trasformato in grinta, concentrazione e tanta tecnica. Partire con il piede giusto sarebbe fondamentale per aumentare ulteriormente un entusiasmo comunque già a buoni livelli e per portare certezze a una squadra completamente nuova. In tema di formazione, inizialmente Botti darà spazio a Paris in regia, Fei opposto, Copelli e De Biasi al centro, Yudin e Klobucar di banda con Fanuli libero. Finalmente dopo una lunga attesa tocca al campo emettere i primi verdetti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Domenica dalle 18 segui il live di Cantù-Gas Sales Piacenza su Sportpiacenza.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • Piacenza - Rosa cortissima e demotivata, se la Serie C dovesse ripartire sarebbe un problema

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • Vertice Governo-Figc: Serie A e B ripartono il 20 giugno. In stand by la Serie C. E il Piacenza cosa farà?

  • Dilettanti - Altroché "moria", le società di Seconda e Terza Categoria pronte per la prossima stagione

Torna su
SportPiacenza è in caricamento