Questo sito contribuisce all'audience di

Elisabetta Curti: la vigilia insonne, l'adrenalina e l'entusiasmo. «Il bello deve ancora venire»

La presidente della Gas Sales, trionfatrice nella Coppa Italia di Serie A2, parla anche del futuro. «Superlega? Sulla scrivania abbiamo il Piano A e il Piano B». Domenica al PalaBanca si festeggia la vittoria di Bologna

Elisabetta Curti, presidente della Gas Sales Volley

Elisabetta Curti è un inno all’entusiasmo. «Se lo sommi a lavoro, programmazione e professionalità i risultati arrivano». Lo mette nella propria attività, adesso lo moltiplica in veste di presidente di una Gas Sales che sa solamente vincere. Il bello è che il virus dell’entusiasmo è il più contagioso che ci sia: «Me ne sto rendendo conto in queste settimane. Tanta gente viene al PalaBanca, rimane colpita dal clima che coinvolge tutta la squadra e ritorna partita dopo partita». Al termine della sfida di domenica scorsa contro Bergamo, che ha permesso a Piacenza di conquistare la Coppa Italia di Serie A2, sul cellulare della presidente è arrivato un messaggio particolare. «Un nostro collega mi ha scritto: non ho mai seguito la pallavolo, ma a Bologna mi sono lasciato andare come un bambino. Mettete passione in tutto quello che fate e riuscite a trasmetterla agli altri. Poche ore prima il professor Fornari aveva elogiato la nostra organizzazione e questo mi ha riempito di orgoglio. Ma domenica sera il cellulare era pieno di congratulazioni, a iniziare dal sindaco Patrizia Barbieri e dall’assessore allo sport Stefano Cavalli, che ovviamente mi hanno fatto un enorme piacere».

Ancora l’entusiasmo contagioso: in famiglia anche la piccola Mia, figlia della Curti che è sposata con il responsabile marketing Bruno Capocaccia, domenica non stava più nella pelle. Saltava in mezzo ai giganti del volley, era presente in ogni festeggiamento «e lunedì mattina voleva andare a scuola con i giornali che parlavano della nostra vittoria. Cosa le abbiamo detto? A breve è il suo compleanno, regaleremo i quaderni griffati Gas Sales pallavolo ai compagni». E chissà che qualche altro bambino non venga contagiato dall’amore per la pallavolo.

A due giorni di distanza siete riusciti a smaltire la sbornia di adrenalina di cui avete fatto il pieno all’Unipol Arena?

«Assolutamente no, perché è bello mantenere vive quelle splendide sensazioni per qualche tempo, respirarle e godersele fino all’ultima goccia. Però posso dire che siamo già concentrati sui prossimi impegni, sappiamo che la strada è ancora lunga e dovremo superare ancora tanti ostacoli, sia come squadra sia come società. Il rischio è che ci si abitui troppo bene, ma la nostra idea è quella di strutturarci tenendo come base la nostra azienda, puntando su lavoro e programmazione».

Come hai vissuto la vigilia della finale?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Non ho dormito, l’attesa era enorme. E durante il terzo set, quando Bergamo sembrava avere in mano la partita, ripetevo a me stessa: è già un ottimo risultato essere arrivati in finale, anche se non vinciamo comunque il nostro giudizio è positivo. Cercavo di autoconvincermi per tranquillizzarmi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • Calciomercato Dilettanti - Le piacentine di Eccellenza e Promozione vanno avanti nel segno della continuità

  • Piacenza - Rosa cortissima e demotivata, se la Serie C dovesse ripartire sarebbe un problema

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • E' morto Gigi Simoni: nel 1999 fu sulla panchina del Piacenza

  • Piacenza - Il neo direttore sportivo Simone Di Battista firmerà con i biancorossi la prossima settimana

Torna su
SportPiacenza è in caricamento