Questo sito contribuisce all'audience di

Fei e quella voglia di Coppa Italia: «Faremo di tutto per arrivare a Bologna». VIDEO

L'opposto biancorosso è l'unico reduce dalla finale del 2014 vinta da Piacenza, in cui fu premiato come miglior giocatore della manifestazione

Un attacco di Alessandro Fei contro Reggio Emilia

Lui Bologna la conosce bene. Nel 2014 vinse con Piacenza la Coppa Italia e fu premiato come miglior giocatore della manifestazione quando ancora giocava centrale insieme a Simon. Di fronte agli oltre 5500 tifosi del PalaDozza chiuse la finale con 12 punti e l’80 per cento in attacco, meritandosi gli applausi delle centinaia di sostenitori biancorossi e il trofeo personale. Adesso Alessandro Fei ci riprova: il traguardo è sempre il capoluogo emiliano e sulla griglia di partenza l’opposto si presenta forte dei 19 punti inflitti a Reggio Emilia nei quarti di finale.

Quella con la Conad era la prima finale della stagione, intesa come gara da dentro o fuori: non la potevate sbagliare e avete risposto alla grande.

«In effetti la partita era importante - racconta Fei - e come in tutte le gare di questo spessore c’era anche una bella tensione in campo. Ma abbiamo disputato un’ottima prova in ogni fondamentale; sappiamo che Reggio Emilia è una bella squadra ma che ci sono un paio di formazioni ancora superiori che andremo a incontrare. Non abbiamo ancora fatto niente, bisogna lavorare molto per raggiungere i risultati che ci aspettiamo».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 24 marzo: 30 morti a Piacenza, i contagiati sono 96. Venturi: «Città vicina al picco»

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Piacenza Spoon River. Piangiamo 370 morti e un tasso di letalità apparente al 18%

  • L'addio a Paolo Valdatta, il "gigante buono" con la passione per calcio e pallavolo

Torna su
SportPiacenza è in caricamento