Questo sito contribuisce all'audience di

Kody e Hersko, due dottori per la Wixo Lpr. VIDEO

Il camerunense e l'israeliano presentati insieme al secondo allenatore Francesco Cadeddu nella sede di Gas Sales

Da sinistra: Cadeddu, Molinaroli, Kody, Hershko, Elisabetta Curti e Cottarelli

La Wixo Lpr che vuole stupire in campo per adesso è capace di sorprendere sui libri. Lo conferma la presentazione di Yvan Kody e Tamir Hershko nella sede di Alseno della Gas Sales, di fronte a decine di ragazzi dei settori giovanili locali di volley e calcio. I nuovi biancorossi raccontano il proprio percorso e si scopre che il camerunense è laureato in medicina nel suo paese, l’israeliano si è trasferito negli Stati Uniti per giocare e, nello stesso tempo, laurearsi in ingegneria. Un esempio perfetto per chi, nel corso della presentazione, aveva sottolineato l’importanza di abbinare sport e studio rivolgendosi ai ragazzi.

«Ho iniziato a giocare a volley da professionista - racconta l’opposto di origini africane - solamente cinque anni fa e in modo del tutto casuale. Dopo aver praticato il tennis mi stavo concentrando sul basket: un giorno prima di una partita mi vede l’allenatore della nazionale di pallavolo e mi convince a provare il nuovo sport. In qualche mese sono diventato titolare della formazione più conosciuta del Camerun, un paio d’anni dopo mi sono qualificato con la nazionale per i Mondiali da dove ho compiuto il salto verso l’Italia. Prima Reggio Emilia in A2 e adesso a Piacenza, dove personalmente spero di trovare spazio e soprattutto di vincere qualcosa con la squadra».

Al suo fianco c’è Hershko, israeliano che in meno di un mese ha già imparato qualche parola di italiano anche se preferisce esprimersi in inglese: «Ho iniziato la stagione con grande entusiasmo e sono felicissimo di confrontarmi con formazioni di alto livello in un campionato di spessore come quello italiano. Sono un giocatore che ha nell’attacco la caratteristica migliore; il mio obiettivo personale è quello di dare il massimo, poi vedremo se arriveranno anche i risultati».

Al tavolo ascolta Francesco Cadeddu, nuovo secondo allenatore e preparatore atletico biancorosso, che dopo un’esperienza in campo femminile (ha vinto coppa, campionato e Champions africana con il Cartagine) torna in coppia con Alberto Giuliani per la decima stagione. «Ho iniziato ad allenare 27 anni fa e il mio obiettivo era arrivare più in alto possibile. Sono stato in tutte le categorie, dal minivolley alla Serie A, e posso dire che a me piace molto vincere. Ho realizzato il mio sogno e ho imparato che una volta raggiunto il primo traguardo bisogna spostare nuovamente l’asticella. Qui a Piacenza si può fare bene perché c’è cultura, storia e gente affamata come Kody e Hershko, mi piacerebbe tornare insieme allo staff e alla società fra le primissime squadre, quelle che hanno sempre addosso le luci della ribalta».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Piacenza Calcio

    Piacenza - Franzini: «Essere primi a questo punto è qualcosa di straordinario». Pagelle e Video

  • Volley A2 maschile

    Che serata per la Gas Sales: 3-0 senza sudare e qualificazione alla Coppa Italia

  • Volley A2 maschile

    Botti: «Se giochiamo così siamo un rullo compressore». Copelli: «Una vittoria che ci voleva». VIDEO e pagelle

  • Basket

    Basket A2 - Scivolone Bakery, i biancorossi cadono contro il fanalino di coda Cagliari

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Vola l'Agazzanese, allunga il Vigolo. Ok Pontenurese e CastellanaFontana

  • Cuneo-Piacenza 0-0: biancorossi e piemontesi si annullano a vicenda

  • Piacenza-Lucchese 1-0: decide un gol di Nicco

  • Calciomercato - Il Piacenza inizia a muoversi. Occhi su Baclet e Terrani, Sylla andrà in prestito. E Fedato?

  • Carpaneto-Fiorenzuola: 1-1, botta e risposta tra Mastrototaro e Guglieri

  • Pro Piacenza-Arezzo 2-1: Nolé e Sanseverino ribaltano il gol di Buglio

Torna su
SportPiacenza è in caricamento