Questo sito contribuisce all'audience di

Dieci anni fa lo storico scudetto della Piacenza del volley

Era il 17 maggio 2009 quando i biancorossi espugnarono il campo di Trento al termine di un incredibile tie break. E adesso si fa nuovamente festa con la Gas Sales

La festa scudetto di Piacenza con capitan Zlatanov ad alzare la Coppa

Sono passati esattamente dieci anni e adesso Piacenza torna a festeggiare. Era il 17 maggio 2009 quando al termine di una partita incredibile, entrata di diritto nella storia della pallavolo, l’allora Copra Nordmeccanica vinse lo scudetto conquistando Gara5 in casa di Trento. Una rimonta da brividi: sotto 2-0 la formazione allenata da Lorenzetti conquistò la parità per andarsi a giocare un tie break memorabile. Ancora a rincorrere 11-9, poi di nuovo i padroni di casa avanti 13-11, ma le ultime due battute decisive di capitan Zlatanov permisero ai tifosi biancorossi di dare il via a una festa che proseguì nella notte in piazza Cavalli e nei giorni successivi nelle tante manifestazioni organizzate in città.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Un momento che ha segnato lo sport piacentino portando la pallavolo nei bar e nelle case di tutti. Un entusiasmo impossibile da preventivare, che è rimasto nel cuore di chi in quei giorni ha voluto sottolineare a dovere una vittoria che rimarrà negli annali. Per dieci lunghi anni infatti nessuno è più riuscito a conquistare il tricolore vincendo in trasferta Gara5: ci ha pensato Civitanova martedì scorso a sfatare il tabù battendo Perugia al termine di una sfida che per certi versi ha ricordato l’impresa di Piacenza. Sotto 2-0 in un impianto bollente la Lube ha ribaltato l’incontro andando a conquistare lo scudetto. Una vittoria che parla anche piacentino, visto che molti interpreti sono passati nel corso degli anni dal PalaBanca. A iniziare da Robertlandy Simon, indimenticato centrale cubano rientrato in Italia proprio quest’anno, per proseguire con Jacopo Massari. In panchina hanno vestito il biancorosso sia il secondo allenatore Marco Camperi sia il team manager Matteo Carancini.

E mentre i cucinieri celebrano lo scudetto a Piacenza si festeggia ancora a dieci anni di distanza. Lasciandosi alle spalle un’estate travagliata la Gas Sales ha terminato una stagione di vittorie conquistando la promozione in Superlega. Due i protagonisti che hanno vissuto sia l’esperienza del tricolore sia quella della promozione: Hristo Zlatanov, passato dal campo al ruolo di direttore generale, e il dottor Umberto De Joannon, tornato dopo un periodo di assenza a prendersi cura dei muscoli biancorossi. Nel 2009 i biancorossi arrivarono in vetta e piantarono la bandiera di Piacenza, adesso ripartono dal basso con serietà e costanza. Le basi per salire più in alto possibile ci sono tutte, solo il tempo dirà a cosa la Gas Sales potrà puntare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Calciomercato - Piacenza: stallo per Milesi. Il Catanzaro vuole Pergreffi ma il difensore non partirà

  • Calciomercato - Piacenza: dal Milan arriva il giovane attaccante Riccardo Forte

  • Piacenza - Franzini: «Alcuni concetti sono ancora da assimilare ma i segnali del gioco sono importanti»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento