Questo sito contribuisce all'audience di

Simon è il Paperone del Brasile: dura competere economicamente, ma Piacenza è alla finestra. VIDEO

La Gazzetta dello sport pubblica gli stipendi dei giocatori: il centrale cubano è quello che ha il contratto più oneroso (615mila euro) fra i pallavolisti del campionato carioca

Robertlandy Simon con il presidente biancorosso Guido Molinaroli

Simon verso Piacenza? La strada è ardua, l’avevamo già anticipato qualche giorno fa annunciando che la società biancorossa aveva sondato il terreno per capire se esistessero i presupposti di un clamoroso ritorno del centrale cubano in biancorosso. Oggi l’inserto “V come volley” della Gazzetta dello sport fissa un altro punto fermo illustrando nei dettagli le difficoltà che si frappongono fra il giocatore e l’Lpr. Nell’inserto della Rosea sono citati gli stipendi dei pallavolisti più pagati del pianeta e Simon detiene il record fra chi gioca in Brasile, con un contratto di 615mila euro che lo lega al Sada Cruzeiro. Meglio di lui fa solo il connazionale Leon, attaccante di Kazan, club russo che, si dice, abbia un budget annuale di 10 milioni di euro, il doppio di quanto spendono in Italia le formazioni top come Perugia e Civitanova.

Logico che a queste cifre Simon non sia trattabile da un punto di vista economico, considerato che il club brasiliano ha fatto firmare al giocatore un biennale che scadrà nel 2018. In Italia, per fare un esempio, il Paperone è Ivan Zaytsev con un contratto da 500mila euro (cifra simile a quella del compagno di squadra Atanasijevic), dunque ben lontano da quanto guadagna il cubano al Sada Cruzeiro. Logico, come già spiegato nei giorni scorsi, che anche solo per sedersi attorno a un tavolo Simon dovrebbe accettare una consistente riduzione dell’ingaggio; solamente in una fase successiva si potrebbe eventualmente discutere anche con la società brasiliana. A queste condizioni la strada è irta di ostacoli, ma è giusto che i dirigenti biancorossi tengano le antenne ben dritte qualora qualcosa dovesse cambiare all’improvviso: Simon ha sempre dichiarato pubblicamente il proprio legame a Piacenza e se dovessero verificarsi situazioni al momento impensabili l’Lpr deve essere pronta a far valere la propria forza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

ASCOLTA COSA AVEVA DICHIARATO NELL'APRILE DEL 2016

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fallimento Pro Piacenza - Il Tribunale mette in vendita beni mobili per 54mila euro

  • Dilettanti - Piraccini, Bruno, Minasola, Franchi, Lucci, Burgazzoli, Raffo, Guebre e Follini sono i re del gol

  • Vertice Governo-Figc: Serie A e B ripartono il 20 giugno. In stand by la Serie C. E il Piacenza cosa farà?

  • Dilettanti - Altroché "moria", le società di Seconda e Terza Categoria pronte per la prossima stagione

  • Serie C - Il Piacenza trova l'accordo con Paponi, nei prossimi giorni arriverà la rescissione

  • Spadafora: «Se la curva dei contagi continuerà a scendere il calcetto riparte dal 15 giugno»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento