Questo sito contribuisce all'audience di

Quanti obiettivi di mercato per l'Lpr. Si ripartirà da Giuliani con Zlatanov e Papi dietro la scrivania?

Nel ruolo di opposto Torres attualmente sembra interessare più di Sabbi. Ma fino a quando non si deciderà il futuro societario tutto rimane in stand-by

Alberto Giuliani a colloquio con Leo Marshall. Potrebbero essere due punti fermi della nuova Lpr

Il futuro dell’Lpr non è ancora certo e probabilmente non lo sarà almeno fino alla fine del mese o, al più tardi, nei primissimi giorni di maggio. Ma la società non vuole farsi trovare impreparata e si sta comunque muovendo in modo deciso sia sul mercato sia per presentare novità in ambito dirigenziale.

Il rischio di arrivare in ritardo sugli obiettivi più appetibili è alto, così i vertici biancorossi hanno deciso comunque di avviare contatti con i giocatori ritenuti più interessanti cercando di bloccarli per poi eventualmente definire i dettagli nel momento in cui le nubi sul futuro societario si diraderanno. I nomi appuntati sull'agenda del direttore sportivo Gabriele Cottarelli sono sempre gli stessi, anche se nelle ultime ore sembra essere cambiato il bomber su cui punta Piacenza. Non più Giulio Sabbi, che pare avere parecchie sirene pronte a tentarlo, ma Maurice Torres, nell’ultima stagione a Ravenna e quarto marcatore assoluto della Superlega. Portoricano, classe 1991, anche lui ha giocato a Molfetta come il suo (possibile) predecessore Hernandez e conosce bene il campionato italiano anche per i suoi trascorsi a Latina. In regia il nome forte che circola è quello di Michele Baranowicz, in rotta con Verona, mentre come libero la società biancorossa ha bloccato Daniele De Pandis. Per il reparto schiacciatori oltre alla coppia Clevenot-Marshall, entrambi con un anno ancora di contratto, è stato accostato ai biancorossi anche Klemen Cebulj, attualmente alla Lube e sul taccuino di diverse formazioni. Nelle ultime ore peraltro pare che nella sede del PalaBanca il telefono sia squillato spesso per chiedere informazioni su Trevor Clevenot; vista l’ottima stagione è naturale che il francese diventi un giocatore molto appetibile, anche se Piacenza è forte di un accordo che finirà nel giugno del 2018.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Serie C - Le prime indiscrezioni sulla composizione dei Gironi A, B e C stagione 2019/2020

  • Il Re è tornato. Daniele Cacia: «Ho sempre detto che avrei chiuso con la maglia del Piacenza: eccomi»

  • Serie C - Ecco i gironi ufficiali A, B e C della stagione 2019/2020. Il Piacenza nel B, tornano i derby

  • Piacenza - Marco Gatti: «Ambizioni rinnovate, noi a testa alta». Matteassi: «Cacia arriva nel weekend». VIDEO

  • Piacenza - Stefano Gatti: «Voglio rilevare il fallito Pro Piacenza, sarà una nostra società satellite»

  • Piacenza-Giandonato: c'è l'accordo, mancano solo le firme. I biancorossi ora puntano a Manuel Nocciolini

Torna su
SportPiacenza è in caricamento