Questo sito contribuisce all'audience di

Via ai play off, l'Lpr parte con un esame tostissimo

Piacenza gioca gara1 dei quarti di finale in casa della Perugia dei vari Zaytsev, Atanasijevic e De Cecco

Aimone Alletti, centrale biancorosso

Partiamo da una considerazione tanto scontata quanto importante e cioè da cosa l’Lpr non dovrà fare. Avrà assolutamente l’obbligo di evitare l’atteggiamento e l’assoluta mancanza di reazione mostrate mercoledì contro Trento. Ma storicamente i biancorossi non hanno quasi mai sbagliato due partite di fila e c’è da scommettere che in gara1 dei quarti di finale play off contro Perugia scenderà in campo la vera Piacenza, non quella irritante di metà settimana.

Attenzione però, perché sabato alle 20.30 in casa degli umbri (segui la diretta su www.sportpiacenza.it) potrebbe anche non bastare. La formazione di Bernardi ha chiuso la stagione regolare al terzo posto con ben 20 punti in più dell’Lpr, può contare su un organico tecnicamente validissimo e anche più completo. Proprio per questo il gruppo di Giuliani dovrà compiere l’impresa, che ha già dimostrato di poter effettuare anche in Coppa Italia, andando a vincere proprio al PalaEvangelisti. Ripetersi sarà ancora più dura, ma Piacenza ha l’obbligo di provarci, perché la formula dei quarti di finale non perdona neppure il minimo errore: si gioca al meglio delle tre gare e perdere la prima partita potrebbe già rivelarsi fatale.

TRASFORMARE LA BATOSTA IN CARICA AGONISTICA

I biancorossi lo sanno bene e probabilmente la batosta subita a metà settimana ha avuto il merito di portare rabbia (positiva) nello spogliatoio alzando il livello di adrenalina. Se le impressioni saranno confermate sul campo allora l’Lpr avrà la possibilità di giocarsela, in caso contrario è destinata al ruolo di vittima predestinata.

Da un punto di vista tecnico i biancorossi dovranno guardarsi dalla potenza di Zaytsev e Atanasijevic, ma anche dalla regia imprevedibile e in questo periodo particolarmente ispirata di De Cecco e dai muri di Podrascanin, terzo nella speciale classifica di Superlega. Per reggere il confronto servirà una Piacenza al top, capace di mettere in difficoltà gli avversari con il servizio per poi togliere qualche certezza alla corazzata avversaria. E se, contrariamente a quanto succede di solito, l’Lpr dovesse riuscire a partire bene potrebbe anche ridurre l’entusiasmo del PalaEvangelisti e mettere pressione nelle braccia degli avversari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

PIACENZA CON LA FORMAZIONE CONSUETA?

In tema di formazione Giuliani non dovrebbe avere particolari dubbi, giocheranno Hierrezuelo in regia, Hernandez opposto, Tencati e Alletti al centro, Marshall e Clevenot di banda con Manià libero. E chi eventualmente verrà chiamato in causa anche a partita in corso dovrà dimostrare la spensieratezza e la concretezza dello Tzioumakas mandato in campo mercoledì scorso: entrato a gara praticamente terminata è riuscito a dare un contributo alla squadra arrivando vicino a riaprire il set. A Perugia servirà anche l’aiuto della panchina, i biancorossi ne sono consapevoli e faranno di tutto per non rendere inutile la prima trasferta dei play off.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sport di contatto, oggi riapre anche la Lombardia. E in Emilia-Romagna si preferisce far finta di niente

  • Calciomercato - Piacenza: fumata bianca con l'attaccante Francesco Maio. Sylla e Borri in partenza

  • Piacenza e Corradi: fase di stallo ma il nodo va sciolto in fretta. Sestu non tornerà in biancorosso

  • Calciomercato Dilettanti - Alsenese: quante riconferme. Lo Junior Drago farà due squadre, una in Seconda e una in Terza

  • Playoff Serie C 2020 - Il programma dei quarti di finale. Bari e Reggiana a caccia della semifinale

  • Calciomercato Dilettanti - La Virtus San Lorenzo rinuncia alla Prima Categoria. Si muovono Podenzano e San Giuseppe

Torna su
SportPiacenza è in caricamento