Questo sito contribuisce all'audience di

Manià: «Una sconfitta che pesa». Clevenot: «Ha deciso il servizio». Pagelle e VIDEO

Il libero: adesso resettiamo e pensiamo a domenica prossima. Lo schiacciatore: abbiamo commesso troppi errori

Alberto Giuliani, allenatore della Wixo Lpr

Alberto Giuliani subito dopo la sconfitta lascia immediatamente il campo, così tocca a Loris Manià analizzare la battuta d’arresto con Padova. E il libero biancorosso non cerca giustificazioni per la brutta prova con la Kioene.

La differenza l’ha fatta la battuta? Loro molto bravi voi invece nel fondamentale avete faticato.

«Padova ha servito bene, noi un po’ meno. Ma non penso sia quella la causa principale, adesso dobbiamo valutare con calma cosa è successo. Bisogna lavorare perché è una brutta sconfitta che pesa. Vincendo saremmo riusciti a dividere in due la graduatoria, invece dobbiamo resettare concentrandosi sulla partita di domenica».

Possiamo dire che è stata una gara molto simile a quella di Coppa Italia? Voi non particolarmente brillanti e loro molto bravi.

«Sì, le due gare si assomigliano parecchio. Adesso bisogna stare uniti, lavorare di squadra e andare avanti».

Analisi condivisa anche da Trevor Clevenot, miglior marcatore della gara con 19 punti insieme a Luigi Randazzo, che si è meritato il premio come Mvp.

Padova ha giocato ad alti livelli, voi però meno brillanti rispetto alle ultime gare.

«In effetti la Kioene ha giocato benissimo, noi invece così così anche a causa di un po’ di stanchezza provocata dall’incontro disputato giovedì a Civitanova con la Lube. I nostri avversari si meritano i complimenti, sono riusciti a vincere un confronto per noi molto importante».

Avete faticato soprattutto in battuta, se si eccettua il terzo set quando Yosifov, in avvio, è riuscito a trovare il ritmo giusto.

«Vero, ci sono stati troppi errori. Sappiamo che nel volley servizio e ricezione sono molto importanti, secondo me abbiamo perso proprio su questi aspetti».

Ha inciso anche la stanchezza provocata da una serie di impegni ravvicinati?

«Direi di sì, ma adesso bisogna resettare tutto e pensare a domenica prossima contro Trento, che non sta giocando benissimo ma rappresenterà un test importante per noi».

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Pari per Nibbiano e Agazzanese, Castellana di rimonta. FOTO

  • Carpi-Piacenza 3-0: decide la doppietta di Saric e il gol di Biasci

  • Lyons - Perde i sensi in campo, soccorso dall’avversario. «Rispetto e lealtà, questo ci insegna il rugby».

  • Serie D - Il Fiorenzuola lotta fino all'ultimo ma esce sconfitto 1-0 da Forlì

  • Serie C - Un Piacenza troppo brutto per essere vero viene spazzato via dal Carpi

  • Dilettanti - Nicola Binchi: «Rispetto la decisione dell'Agazzanese ma porto avanti la mia idea di calcio»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento