Questo sito contribuisce all'audience di

Il pronostico di Marshall: «Nelle prossime tre gare con Lube, Padova e Trento conquistiamo...». VIDEO

Lo schiacciatore della Wixo Lpr: «Non vedo l'ora di rientrare dall'infortunio. Complimenti a Parodi, sta giocando alla grande»

«Non ce la faccio più a stare fuori». Leo Marshall non nasconde la sua impazienza, vuole tornare in campo per dare il proprio contributo alla Wixo Lpr ma un problema alla spalla lo costringe a rimanere a guardare. Lui spera che i tempi si riducano e si augura di rientrare a breve: fra qualche giorno sono previsti nuovi controlli che definiranno con maggiore certezza quando lo schiacciatore sarà completamente a disposizione di Giuliani.

«Sto svolgendo la seconda fase del recupero: a Castellana Grotte ho avuto una piccola ricaduta durante il riscaldamento e adesso mi sto sottoponendo alle cure del caso in attesa di tornare a lavorare con la squadra».

E’ dura stare fuori soprattutto in questo momento, quando Piacenza dimostra di stare bene.

«In effetti il problema di Castellana è provocato dalla mia voglia di accelerare i tempi. Erano due settimane che ricevevo e basta, ho chiesto di poter ricominciare e ho provato a forzare ma mi sono dovuto fermare subito. I dottori mi hanno detto che non ero ancora pronto; siamo tornati indietro di un paio di giorni ma sono fiducioso su un recupero totale in tempi brevi».

Come hai visto la squadra dall’esterno in queste settimane?

«Molto bene. Sono proprio contento perché stiamo giocando con una continuità incredibile. Devo fare i complimenti a Parodi: è entrato alla grande, rispetto all’anno scorso è cresciuto parecchio, fisicamente è in ottima condizione e ha dimostrato di essere un giocatore su cui si può ancora contare. Quando rientrerò a pieno regime ci sarà un gruppo di schiacciatori che rappresenterà una marcia in più nella corsa verso i play off».

Adesso il calendario vi mette di fronte a tre impegni consecutivi molto tosti, iniziando giovedì dalla trasferta in casa dei campioni d’Italia di Civitanova.

«Lo sapevamo. Ogni tanto dobbiamo affrontare anche le prime della classe, siamo in una striscia positiva e ci presentiamo a domicilio della Lube senza alcun timore. Abbiamo dimostrato di essere un bel gruppo pronto ad affrontare le difficoltà. Civitanova sarà una delle più ostiche ma sono fiducioso».

Se dovessi fare un pronostico sulle prossime tre gare con Civitanova, Padova e Trento, per quanti punti firmeresti?

«Con la Lube - sorride lo schiacciatore di Piacenza mostrando grande ottimismo - andiamo al tie break, con Padova vinciamo 3-1 o 3-0 e con Trento conquistiamo tre punti».