Questo sito contribuisce all'audience di

I Lupi Biancorossi scrivono ai giocatori: «Mercoledì nessuno deve sentirsi tradito»

Lettera aperta dei tifosi di Piacenza dopo la brutta prova di sabato a Perugia e in vista di gara2 dei quarti di finale play off in programma al PalaBanca

I Lupi Biancorossi presenti a Perugia

Dopo la sconfitta di sabato e in vista di gara2 dei quarti di finale play off in calendario mercoledì al PalaBanca, i Lupi Biancorossi hanno deciso di pubblicare una lettera aperta rivolta alla squadra. Lo hanno fatto attraverso la loro rubrica Visto dalla curva pubblicata su facebook, che riportiamo integralmente

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cara squadra, abbiamo deciso di scrivervi perché ultimamente abbiamo la sensazione di parlare lingue diverse.
Come sapete, questa che è appena passata non è stata una settimana facile per noi; fare autocritica è sempre un problema, ma per noi che prima di essere Lupi siamo italiani è un'impresa al limite dell'impossibile. Tendenzialmente ci viene più naturale far finta di nulla.
Ammettere di non essere un granché come curva ha demolito la nostra autostima e l'aver perso male contro Trento non ha certo aiutato a ripartire.
Malgrado questo, ieri al Palaevangelisti la serata non era iniziata male, palasport pieno e curva dei Sirmaniaci bellissima e noi al nostro posto come al solito più felici che preoccupati e come al solito per nulla intimoriti. E qui, cara squadra, cominciano i fraintendimenti fra noi e voi. Da voi ci aspettavamo gli occhi della tigre, ma questi li abbiamo visti solo nella curva perugina.
Noi ci aspettiamo che voi vinciate sempre e contro chiunque; al termine della partita accettiamo il risultato, ma non vogliamo uscire dal palasport con la sensazione che non ci abbiate nemmeno provato.
Cara squadra, noi non pretendiamo che voi amiate Piacenza come la amiamo noi, partite troppo svantaggiati e per farlo non vi basterebbe una vita intera, ma vi ricordiamo che voi Piacenza l'avete scelta e fino a quando giocherete qui, la nostra città è la vostra città e noi siamo i vostri tifosi.
Mercoledì si giocherà gara 2 al Palabanca.
Cara squadra, guardatevi attorno; non importa se saremo in tanti o in pochi, sappiate che tutti quelli che ci saranno vi amano come solo i tifosi sanno fare, e poi iniziate a giocare e fatelo ricordando che ci avete scelti: amare e scegliere in fondo sono la stessa cosa.
Facciamo che mercoledì sera nessuno si senta tradito.
Cara squadra, ci vediamo al Palabanca mercoledì.
Con affetto.
I Lupi Biancorossi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

  • Covid19 - I dati di mercoledì 8 aprile: 11 deceduti. Venturi: «Piacenza quasi fuori, i contagi crescono dell'1%»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • «Stroppa il migliore per distacco. Piacenza-Foggia 5-4? Inno al calcio». Roberto Gregori ci racconta il suo biancorosso.

  • Piacenza - Franzini lascia o no? Il tecnico non chiude la porta. Sarà decisivo l’incontro con Marco Gatti e Scianò

Torna su
SportPiacenza è in caricamento