Questo sito contribuisce all'audience di

Dick Kooy arriva a Piacenza. Ma prima lo chiama l'Italia

Ufficiale l'approdo dello schiacciatore in biancorosso. L'annuncio della società arriva dopo la convocazione di Blengini con la maglia azzurra in preparazione al torneo di qualificazione olimpica

Dick Kooy, 31 enne olandese naturalizzato italiano

Mitsu Spacestar-3Adesso anche l'ultimo tassello è sistemato. Non c'erano dubbi sull'approdo di Dick Kooy alla Gas Sales, ma ora è arrivata anche l'ufficialità: il 31enne olandese (naturalizzato italiano) sarà uno dei punti di forza della formazione di Andrea Gardini per il prossimo anno. Prima di iniziare l'avventura con la maglia biancorossa Kooy ne vivrà un'altra con la casacca azzurra: il commissario tecnico Gianlorenzo Blengini infatti lo ha convocato per un collegiale in preparazione al torneo preolimpico che si svolgerà a Civitanova fino al 15 luglio.

Questo il comunicato ufficiale della Gas Sales

La Gas Sales Piacenza piazza un ultimo grande colpo sul mercato e annuncia l’arrivo in maglia biancorossa di Dick Kooy, schiacciatore olandese naturalizzato italiano. L’acquisto del martello classe’87 rappresenta una vera e propria ciliegina sulla torta che va a completare così il roaster biancorosso in vista della prossima stagione di Superlega. Il nuovo posto 4 va ad arricchire il reparto schiacciatori, aggiungendosi ai compagni Yudin, Berger e Botto: una batteria ben assortita che include tecnica, potenza e qualità oltre a quell’esperienza giusta che potrà costituire un valore aggiunto nel corso del campionato e che potrà far comodo sicuramente a mister Andrea Gardini. Duecentodue centimetri di altezza e di potenza, Kooy, grazie alle sue qualità tecniche di finalizzatore, che gli permettono di essere un terminale d’attacco letale, rappresenterà sicuramente uno dei punti di riferimento nel corso della stagione per la Gas Sales Piacenza. L’uomo giusto che saprà dare certamente un grande contributo a tutta la rosa e alla causa biancorossa. Kooy, inoltre, può vantare una lunga esperienza in campo internazionale che gli ha permesso di crescere sotto ogni punto di vista: nato ad Amsterdam e cresciuto in Olanda, entra presto nel giro della nazionale, disputando con la maglia orange la World League nel 2009. Proprio in quell’anno si trasferisce in Italia esordendo in Superlega con la casacca di Modena dove rimane tre stagioni per poi spostarsi un anno a Macerata. Nel 2017 approda in Russia alla Dinamo Mosca, dopo aver disputato un campionato in Polonia con lo Zaska vincendo la coppa nazionale e due stagioni in Turchia con l’Halkbank Ankara dove conquista due scudetti. Nell’ultima stagione l’italo-olandese è stato il miglior realizzatore della Dinamo Mosca mettendo a segno 550 punti e disputando la Champions League. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Re è tornato. Daniele Cacia: «Ho sempre detto che avrei chiuso con la maglia del Piacenza: eccomi»

  • Serie C - Ecco i gironi ufficiali A, B e C della stagione 2019/2020. Il Piacenza nel B, tornano i derby

  • Interviene Roberto Pighi e convince Mattia Corradi a rimanere al Piacenza. C'è il «sì» del giocatore

  • Piacenza - Marco Gatti: «Ambizioni rinnovate, noi a testa alta». Matteassi: «Cacia arriva nel weekend». VIDEO

  • Piacenza - Stefano Gatti: «Voglio rilevare il fallito Pro Piacenza, sarà una nostra società satellite»

  • Piacenza-Giandonato: c'è l'accordo, mancano solo le firme. I biancorossi ora puntano a Manuel Nocciolini

Torna su
SportPiacenza è in caricamento