Questo sito contribuisce all'audience di

La Gas Sales prova a minare le certezze di Perugia

Mercoledì alle 20.30 al PalaBanca arriva una squadra zeppa di fuoriclasse. Gardini non ha ancora Nelli a disposizione mentre Stankovic è sulla via del recupero

Fei, Krsmanovic, Cavanna e Kooy (f. Trongone)

A tre giorni dalla seconda battaglia giocata al PalaBanca, una sfida da oltre due ore con Monza, e dall’ubriacatura di entusiasmo portata dalla vittoria in rimonta al tie break e dai festeggiamenti per Alessandro Fei, nuovo bomber di sempre in Italia, ecco che arriva Perugia. Non una squadra qualsiasi, ma una delle formazioni dominatrici in Italia negli ultimi anni: vincitrice delle ultime due regular season, con uno scudetto e un secondo posto nelle ultime stagioni, semifinalista in Champions League e detentrice della Supercoppa conquistata a Civitanova non più tardi di qualche settimana fa. Insomma, mercoledì alle 20.30 la Gas Sales ospita una delle avversarie più ostiche, che deve fare i conti con qualche incognita di formazione ma rimane una squadra di spessore assoluto. Il nuovo tecnico Heynen deve fare a meno di Ricci e deciderà all’ultimo se schierare Aleksander Atanasijevic, tenuto a riposo domenica scorsa. Ma in campo ci sarà sicuramente Wilfredo Leon, l’uomo da un milione di euro, imbeccato dall’ex biancorosso Luciano De Cecco. Insomma, ci sarà da divertirsi e Piacenza farà di tutto per mettere i bastoni fra le ruote agli umbri. In casa biancorossa Andrea Gardini dovrà ancora fare a meno di Gabriele Nelli e manderà in campo dall’inizio Alessandro Fei, protagonista domenica con 14 punti, mentre sembra sulla via del recupero Dragan Stankovic, limitato con Monza da un problema alla schiena accusato in riscaldamento ma comunque stoicamente in campo per tutto l'incontro. Per un suo eventuale utilizzo si deciderà in mattinata, anche se sta comunque recuperando dal dolore alla spalla anche Alessandro Tondo che dunque potrebbe venire schierato magari per qualche spezzone in caso di necessità.

Ex della partita Alexander Berger, schiacciatore austriaco ora in forza alla Gas Sales che affronterà per la prima volta Perugia da avversario.

«Nella gara contro Monza abbiamo dimostrato che siamo una squadra che ci crede fino all'ultimo e tutti sono pronti a scendere in campo e dare il 100%. Siamo sulla buona strada e dobbiamo continuare così. Mercoledì sarà un piacere poter rivedere e salutare i miei ex compagni di squadra, a Perugia ho trascorso tre stagioni intense. Loro sono una formazione forte con tanti campioni, anche se in questo momento hanno qualche infortunato come Ricci, ma noi vogliamo fare bene».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

Torna su
SportPiacenza è in caricamento