Questo sito contribuisce all'audience di

Gardini: «Una partita da dimenticare». Botto: «Attraversiamo un momento di difficoltà». VIDEO e pagelle

Il tecnico: «La Lube è in grandissima condizione, ma noi dovevamo fare di più, questo bisogna dirlo chiaramente». Scanferla: «Con simili avversari se non sei al top non hai possibilità»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

C’è poca voglia di parlare in casa Gas Sales dopo la sconfitta con la Lube, anche perché diventa difficile spiegare i motivi di una battuta d’arresto così netta.

«Non abbiamo ancora assorbito - spiega Andrea Gardini - l’urto della brutta gara giocata a Latina. Contro la Lube abbiamo provato anche diverse alternative, ma la squadra se si eccettuano i primi scambi non è mai riuscita a entrare in gioco. E’ un punto zero da cui ripartire, adesso ci attendono due settimane di sosta in cui ricreare condizioni e testa per tornare a giocare una pallavolo di livello. La Lube è in grandissima condizione, ma noi dovevamo fare di più, questo bisogna dirlo chiaramente».

Un paio di dati del primo set: 12 errori gratuiti e 12 attacchi dei vostri schiacciatori di banda senza ottenere nemmeno un punto.

«Ho fatto un discorso generale, inutile entrare nel dettaglio sui singoli giocatori. Abbiamo cercato alternative inserendo ragazzi che in altri momenti avevano assicurato ottime risposte, oggi invece non abbiamo trovato nessuna soluzione. Una brutta partita, da dimenticare. Noi dobbiamo ripartire da zero».

Spiace anche perché questa prestazione arriva di fronte a un PalaBanca da tutto esaurito.

«Era giusto fosse così di fronte a Civitanova. Ovvio fosse pieno, lo spettacolo sugli spalti è stato notevole, meno quello che abbiamo offerto noi in campo».

Adesso vi attende la sosta. Preferireste giocare subito per dimenticare la brutta prova o questo periodo vi serve per ricaricare le pile?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Ricaricare le pile no, forse dovrebbe ricaricarle la Lube che ha percorso migliaia di chilometri e giocato valanghe di partite. Adesso ci attende la pausa, cerchiamo di sfruttarla nel migliore dei modi. Abbiamo un calendario complesso, andremo a Modena e dovremo essere più solidi di quanto mostrato oggi».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento