Questo sito contribuisce all'audience di

Gabriele Nelli: «A Piacenza per diventare protagonista in Superlega»

Presentato ufficialmente l'opposto della Gas Sales. «L'obiettivo devono essere i play off. Nessuno verrà al PalaBanca a vincere facile, per batterci dovranno sudare tutti»

Da sinistra: Nelli, Curti, Rossetto e Tondo

Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attenti solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nuova Asx Tagliaferri-4«Voglio mettermi in mostra, crescere e diventare un vero protagonista della Superlega». Gabriele Nelli ha le idee chiare e non potrebbe essere altrimenti. Poco più di una settimana fa è stato miglior marcatore in World Cup con l’Italia, domenica scorsa ha esordito mettendo a terra 22 palloni nella sfida della Gas Sales a Civitanova, adesso la sua avventura gli ordini di Andrea Gardini lo responsabilizza permettendogli anche di dare un’occhiata al futuro prossimo in azzurro, che vorrebbe dire Olimpiadi di Tokyo.

«Grazie a Piacenza per avermi concesso l’opportunità di ripartire» spiega l’opposto biancorosso nel giorno della presentazione ufficiale. A salutarlo la presidente Elisabetta Curti, il compagno di squadra Alessandro Tondo e Luca Rossetto, amministratore delegato di Casa.it. «Abbiamo appena iniziato l’avventura in un torneo che è cresciuto tantissimo – spiega Nelli – e sono sicuro che ci sarà da divertirsi. Nessuno verrà al PalaBanca a vincere facile, per batterci dovranno sudare tutti».

In città da qualche giorno, Gabriele si è già integrato bene con i compagni. «Siamo un gruppo nuovo che però ho trovato molto amalgamato. Tutti insieme vogliamo riportare in alto Piacenza, sono sicuro che potremo divertirci parecchio».

All’esordio i biancorossi hanno capito immediatamente cosa significa affrontare la Superlega. «Con la Lube è stata una gara molto difficile, siamo rimasti in partita fino alla fine, forse nei primi due set ci è mancato un po’ il gioco di squadra e quello ha fatto la differenza. La nostra è una realtà nuova, c’è un grande margine di crescita e vogliamo arrivare in alto. Dove? Puntiamo ai play off, poi vedremo strada facendo».

Per Gabriele un’estate di lavoro, neanche un attimo di pausa nel corso della stagione. Il calendario compresso potrebbe rappresentare un problema? «Forse sì, ma la gestione dello staff è ottimale per recuperare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Stop Nibbiano e Castellana, derby alla Pontenurese. Bobbiese ok, San Corrado in vetta

  • Piacenza-Arzignano: 0-0, biancorossi fantasmi e piovono fischi

  • Mister Mazza sfonda quota 1000: «Zeman, Sacchi e quando giocai con cinque punte»

  • Fermana-Piacenza 1-1: Cattaneo risponde a Bacio Terracino, altro pareggio per i biancorossi

  • Pergreffi: «Diamo tutto per questa maglia». Franzini: «E' un momento difficile ma non siamo in crisi»

  • Piacenza - Matteassi: «Tutti abbiamo delle colpe, l'errore è stato creare aspettative troppe alte»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento