Questo sito contribuisce all'audience di

Gabriele Nelli superstar nell'Italia che batte la Turchia e si qualifica per i quarti di finale degli Europei

L'opposto della Gas Sales entra a gara iniziata e trascina gli azzurri al 3-0 risultando il miglior marcatore dell'incontro con 14 punti e il 65 per cento in attacco

Con una grande prova di Gabriele Nelli l’Italia supera la Turchia 3-0 negli ottavi di finale degli Europei e si regala la possibilità di affrontare nei quarti i padroni di casa della Francia, con la gara in programma martedì 24 settembre alle 20.45. L’opposto della Gas Sales è stato uno dei protagonisti della serata: dopo aver iniziato la partita in panchina è subentrato a Ivan Zaytsev nella prima frazione rimanendo poi in campo fino al termine dell’incontro. Per l’opposto biancorosso sono arrivati 14 punti, che lo hanno incoronato come miglior marcatore, e un eccellente 65 per cento in attacco. A impreziosire la prova di Nelli anche due ace e un muro.

Quello odierno è stato un match in cui Giannelli e compagni hanno progressivamente aumentato il ritmo; dopo un primo set, infatti, nel quale hanno dovuto faticare un po’ prima di scrollarsi di dosso gli avversari, hanno poi via via imposto il loro ritmo mettendo in difficoltà sempre maggiore i turchi che da parte loro non sono riusciti ad opporsi alla maggiore tecnica degli azzurri bravi a gestire un match che poteva nascondere insidie maggiori.

Per quanto riguarda le formazioni l’Italia è scesa in campo con Giannelli in palleggio, Zaytsev opposto, Piano e Anzani i centrali, Juantorena e Antonov gli schiacciatori e Balaso libero.

La Turchia è stata invece schierata con la diagonale Eksi - Lagumdzija, Güngör e Gülmezoğlu i martelli, Savas e Ulu i centrali con Mert libero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

Torna su
SportPiacenza è in caricamento