Questo sito contribuisce all'audience di

La Nordmeccanica Modena riparte da metà Piacenza

La nuova Nordmeccanica, targata Modena e Liu Jo, riparte dalle basi di quella che fino a poche settimane fa è stata la squadra di Piacenza. Nell’incontro per ufficializzare l’accordo societario, andato in scena questa mattina nella Sala di...

Antonio e (a destra) Vincenzo Cerciello saranno rispettivamente presidente onorario e presidente della nuova Liu Jo Nordmeccanica
La nuova Nordmeccanica, targata Modena e Liu Jo, riparte dalle basi di quella che fino a poche settimane fa è stata la squadra di Piacenza. Nell’incontro per ufficializzare l’accordo societario, andato in scena questa mattina nella Sala di Rappresentanza del Comune di Modena, è stata resa nota anche la rosa della squadra. Agli ordini del tecnico Lorenzo Micelli ci saranno Francesca Marcon, Marika Bianchini, Federica Valeriano, Yvon Belien, Giulia Leonardi e Alessandra Petrucci, tutte provenienti dall’avventura terminata con la sconfitta in finale scudetto per mano di Conegliano. Metà della rosa ha dunque trascorsi recentissimi a Piacenza; a loro si aggiungono Francesca Ferretti, protagonista del ciclo d’oro di Piacenza, quindi le centrali Heyrman e Garzaro, le schiacciatrici Oszoy (di rientro in Italia) e Caterina Bosetti e l’opposta Brakocevic.
Nessuna novità in campo societario: Antonio Cerciello rimarrà presidente onorario con il figlio Vincenzo che ricoprirà il ruolo di presidente e amministratore unico, mentre Giorgio Varacca sarà direttore generale. «Il programma è triennale - ha spiegato Cerciello - e vogliamo vincere. Faremo divertire il pubblico modenese e punteremo alla Champions». Lontano però da Piacenza, dove il progetto era partito e aveva raggiunto risultati importanti. Adesso a godere del volley in rosa ad alto livello saranno solamente i modenesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

Torna su
SportPiacenza è in caricamento