Questo sito contribuisce all'audience di

Cerciello: «Deciso il passaggio a Modena, nessun passo indietro»

Adesso non serve più nemmeno attendere l’ufficializzazione, che arriverà in un incontro programmato per la prossima settimana. Perché a mettere una pietra tombale sulla possibilità di un ripensamento lungo l’asse Piacenza-Modena è Antonio...

Antonio e, a destra, Vincenzo Cerciello, rispettivamente presidente onorario a presidente di Nordmeccanica volley
Adesso non serve più nemmeno attendere l’ufficializzazione, che arriverà in un incontro programmato per la prossima settimana. Perché a mettere una pietra tombale sulla possibilità di un ripensamento lungo l’asse Piacenza-Modena è Antonio Cerciello, presidente onorario di Nordmeccanica, che conferma il trasferimento della squadra di volley dal PalaBanca al PalaPanini. «Non esiste più la possibilità di passi indietro».
Sistemati dunque anche i dettagli, rimane solo da fissare la data in cui si alzerà il sipario sulla nuova Nordmeccanica-Liu Jo, formazione che prenderà parte alla prossima Champions League e si presenterà al via del campionato con rinnovate ambizioni.

«LE RESPONSABILITA' DEL COMUNE»
I motivi della decisione? Cerciello non usa giri di parole: «L’amministrazione comunale non ci ha mai seguito, da tempo aspetto risposte che non sono mai arrivate. Il sindaco in un anno non è mai venuto a una nostra partita e non sono mai riuscito a parlargli. L’assessore Cisini lo abbiamo visto qualche volta al PalaBanca ma non è mai venuto in trasferta. E’ vero, era a Cannes quando abbiamo giocato in Champions, ma perché è stato ospitato da noi». Per dovere di cronaca bisogna precisare che Cisini era anche a Ravenna in occasione della Final four di Coppa Italia.

«VOGLIAMO AIUTARE I TIFOSI»
Chiusura rivolta ai sostenitori della squadra e all’attaccamento della famiglia Cerciello a Piacenza. «Mi dispiace davvero tanto per i tifosi, posso garantire che faremo il possibile per facilitare la trasferta di chi ci vorrà seguire al PalaPanini. Ne parleremo, ma da parte nostra siamo disposti a offrire un pullman ed eventualmente anche i biglietti ai nostri tifosi che si sobbarcheranno gli oltre cento chilometri fino a Modena. Noi a questa città teniamo parecchio e lo dimostriamo dando lavoro a quasi 400 persone».
Poi un ultimo pensiero che collega passato e futuro: «Nello sport volevamo proseguire a Piacenza il discorso iniziato qualche anno fa. Non ci è stato permesso, continueremo a volare alto a Modena».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Piacenza - Le Pagelle: Polidori e Corradi sprecano, Bolis mai in partita. Paponi fa 13

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

Torna su
SportPiacenza è in caricamento