Questo sito contribuisce all'audience di

Pallanuoto - La storica promozione in Serie B del Piacenza nelle parole dei protagonisti

Il capitano Nicola Merlo: «Al doppio vantaggio dei baresi acquisito nel quarto tempo, ho tirato fuori tutto quello che avevo ed ho trascinato la squadra verso il trionfo finale. E’ stata una partita memorabile ed indimenticabile»

L’Everest Piacenza Pallanuoto si gode il trionfo di sabato conseguito in quel di Roma dove, nello spareggio che valeva la promozione in serie B, ha battuto il Valenzano Bari.
Una partita equilibrata, indimenticabile sia per l’importanza che ha avuto sia per il rocambolesco gioco di vantaggi e svantaggi ora dell’una ora dell’altra squadra, che ha tenuto con il fiato sospeso tutti i presenti.
Abbiamo avvicinato i protagonisti scesi nella piscina dei mosaici del Foro Italico per sentire le loro voci. Il capitano Nicola Merlo “Al doppio vantaggio dei baresi acquisito nel quarto tempo, ho tirato fuori tutto quello che avevo ed ho trascinato la squadra verso il trionfo finale. E’ stata una partita memorabile ed indimenticabile. Ringrazio la società per tutto l’appoggio che ci ha dato ed un grazie anche a Fresia. “. Il veterano di questo gruppo Francesco Cighetti “ Ringraziamo la squadra perché c’è stata la massima disponibilità a fare sacrifici anche nei momenti meno facili. Siamo stati tutti bravi ed un particolare ringraziamento va alla società che ci ha permesso di lavorare nel miglior modo possibile per raggiungere questo risultato. A differenza della promozione in B di sei anni fa questa ha un valore maggiore perché non c’era una stella di grandissimo spessore quale Van der Meer; è la promozione di tutto un grande gruppo e sono ancora emozionato. “

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Il portiere Matteo Bernardi si esprime così “ Mi sento di dire che è stata una stagione impegnativa. Sono molto felice della partita di sabato perché è stata la somma dei risultati ottenuti e soprattutto del miglioramento collettivo di questi ultimi due anni. La società si è impegnata molto per noi e soprattutto per il raggiungimento di questi obiettivi e sono certo che continueremo così anche in futuro. Questa promozione è la giusta ricompensa per una squadra che ha saputo lavorare con costanza ed impegno durante l’anno riuscendo sempre ad imparare dai propri errori. Ci siamo impegnati tanto e su tutti i fronti e questo rende onore alla squadra, alla società ed alla città stessa. “ L’altro centro Lorenzo Fanzini dice “ Prima della partita avevo molta tensione ed anche paura, poi una volta sceso in acqua mi è passata. Dopo i primi due tempi sul 4 a 1 ho pensato che era fatta, ma poi ho iniziato a preoccuparmi quando loro sono andati a più due ed ho pensato di aver perso; siamo stati noi purtroppo a farli rientrare in partita, ma poi abbiamo dato il meglio e le cose sono rientrate. E’ stato un anno bellissimo dove ci siamo allenati tantissimo ed è merito anche della società e di Fresia se siamo riusciti a vincere. Grazie a tutti ! “

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Piacenza - La difesa è da registrare ma si vedono sprazzi interessanti di gioco. Il punto

  • La prima rete di Bruno regala il successo al Carpaneto

  • Che colpo in casa Pianellese: arriva bomber Dallagiovanna

  • Piacenza - Franzini: «Alcuni concetti sono ancora da assimilare ma i segnali del gioco sono importanti»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento