Questo sito contribuisce all'audience di

Nuoto pinnato - Marco Pietralunga mattatore agli Italiani

Marco Pietralunga sugli scudi agli Italiani di nuoto pinnato di Pescara. Il portacolori del Calypso è tornato dalla rassegna tricolore con un oro, un argento e due bronzi. Complessivamente la società piacentina ha partecipato alla manifestazione...

Il tecnico Umberto Raimondi con Marco Pietralunga
Marco Pietralunga sugli scudi agli Italiani di nuoto pinnato di Pescara. Il portacolori del Calypso è tornato dalla rassegna tricolore con un oro, un argento e due bronzi.
Complessivamente la società piacentina ha partecipato alla manifestazione con 12 atleti, salendo sul podio anche con la staffetta 4x100 femminile di terza categoria composta da Giorgia Miccichè, Emma Zighetti, Silvia Cima Politi e Sofia Masarati.
Tornando a Pietralunga, si è laureato campione italiano nei 400, vicecampione nei 200 ed ha ottenuto la medaglia di bronzo nei 100 e 50 nuoto pinnato di 1° categoria (2003 e 2004).
«Questo risultato - commenta Marco - mi ricompensa di un anno di lavoro e non vedo l’ora di scendere ancora in acqua per continuare a migliorarmi. Ero consapevole di poter far bene nei 200 e nei 400 ma non pensavo di poter vincere 4 medaglie e diventare campione italiano nei 400. Mi sono avvicinato al nuoto pinnato dopo aver visto il pluricampione mondiale Stefano Figini a Piacenza e sono subito rimasto affascinato da questo sport e dalle velocità che si raggiungono utilizzando la monopinna».

Risultato prestigioso anche per la staffetta femminile 4x100 nuoto pinnato di 3° categoria (1999 e 2000) che ha conquistato con una prova super di tutte le frazioniste la medaglia di bronzo schierando in ultima frazione una ragazza del 2004. «La gara è stata avvincente con la sorpresa finale, infatti le nostre ragazze hanno condotto una gara esemplare ed hanno dato il cambio all’ultima frazionista in prima posizione, riuscendo poi a chiudere sul podio».
Risultati importanti li hanno conseguiti anche Giorgia Miccichè, Emma Zighetti, Lisa Pietralunga, Silvia Cima Politi, Sofia Masarati, Maria Croci, Simone Felsini, Andrea Rancati, Filippo Perli, Lorenzo Biagini e Filippo Ghelfi.
«Sono fiero del comportamento di tutti i ragazzi della Calypso, delle medaglie di Marco, della staffetta, delle prestazioni di tutti i qualificati a questa manifestazione, ma anche di tutti quelli che non hanno avuto l’opportunità di partecipare al campionato italiano ma si stanno impegnando per migliorarsi» commenta Umberto Raimondi. «Questo risultato è per noi solo un primo gradino ed un incentivo per continuare a crescere».
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Piacenza Calcio

      Verso Parma-Piacenza, Franzini: «Per scrivere la storia servono imprese straordinarie»

    • Piacenza Calcio

      Verso Parma-Piacenza: tutte le info per i tifosi biancorossi. Biglietti, pullman e parcheggio auto

    • Lega Pro

      Piacenza-Parma, che emozioni sugli spalti. VIDEO

    • Dilettanti

      Andrea Ciceri saluta il Fiorenzuola: «Speravo in un riconoscimento diverso». La lettera del mister

    I più letti della settimana

        Torna su
        SportPiacenza è in caricamento