Questo sito contribuisce all'audience di

Domenica 28 luglio la Bobbio-Passo Penice: 80 in gara provenienti da tutta Italia e dalla Svizzera

Tutto pronto per il Trofeo Antonio Renati, prova non competitiva per auto storiche organizzata dal Club Veicoli Storici di Piacenza

I partecipanti alla conferenza nella sede della Provincia

Domenica 28 luglio entra nel vivo la XXIesima edizione del Trofeo Antonio Renati, Bobbio-Passo Penice, manifestazione titolata di abilità non competitiva Formula ASI per auto storiche, organizzato da Club Veicoli Storici di Piacenza con la collaborazione di Bobbio Autosport e con il patrocinio della Provincia di Piacenza, dei comuni di Bobbio, Coli, Ferriere, Corte Brugnatella e Unione Montana Valli Trebbia e Luretta.

Il programma dell’edizione 2019 è stato svelato questa mattina, 24 luglio, nella sede della Provincia di Piacenza, nel corso di una conferenza stampa aperta da Maria Rosa Zilli, consigliere provinciale con delega al turismo che ha ringraziato tutti gli attori che sono scesi in campo per “organizzare una grande manifestazione come il Trofeo Renati, un evento di grande valore che assume un’importante valenza turistica in quanto permette di far scoprire i bellissimi paesaggi delle nostre vallate”.

Il compito di ripercorrere la storia del Trofeo Renati è stato affidato a Carlo Benussi, consigliere del Club Veicoli Storici di Piacenza, che in rappresentanza di Eugenia Renati, figlia di Antonio, ideatore e fondatore della gara, ha ricordato la prima edizione del 1929 e quella del 1931 vinta da Enzo Ferrari al volante di un’Alfa Romeo 2300 a 8 cilindri. Manifestazione che dopo qualche anno di stop, è stata ripresa nel 1994 per poi passare sotto l’egida – dal punto di vista organizzativo – del Club Veicoli Storici di Piacenza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Piacenza - La difesa è da registrare ma si vedono sprazzi interessanti di gioco. Il punto

  • La prima rete di Bruno regala il successo al Carpaneto

  • Che colpo in casa Pianellese: arriva bomber Dallagiovanna

  • Piacenza - Franzini: «Alcuni concetti sono ancora da assimilare ma i segnali del gioco sono importanti»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento