Questo sito contribuisce all'audience di

Kick boxing, Michele Semema e Davide Colla (Yama Arashi) si preparano agli Europei e ai Mondiali WAKO

I due portacolori piacentini parteciperanno rispettivamente all’Europeo Junior a Gyor (24-31 agosto in Ungheria) e al Mondiale Senior ad Antalya (a novembre in Turchia). Per Colla anche risultati di spicco negli Stati Uniti

Nella foto, da sinistra Davide Colla, Adriano Passaro e Michele Semema

Doppio appuntamento internazionale per Michele Semema e Davide Colla, portacolori piacentini della C.E. Yama Arashi che saranno di scena in maglia azzurra a due prossimi eventi di spicco nel panorama WAKO di kick boxing.
Entrambi specialisti del Pointfight e appartenenti alla categoria -69 chilogrammi, Semema e Colla sono reduci dal collegiale di Cesenatico dedicato agli azzurrabili (dove ha partecipato anche la compagna di palestra Junior Marika Di Carlo, - 50 chilogrammi) sotto la direzione di Adriano Passaro, tecnico della nazionale italiana e anche della C.E. Yama Arashi. I due talenti sono poi stati selezionati per due eventi: dal 24 al 31 agosto Semema parteciperà agli Europei Junior a Gyor (Ungheria), mentre nell’ultima settimana di novembre Colla sarà di scena ai Mondiali Senior ad Antalya (Turchia). Entrambi sono stati autori di un finale di stagione scoppiettante a Rimini vincendo Criterium e Campionato italiano nelle rispettive categorie.
In precedenza, invece, Colla aveva dettato legge anche negli Stati Uniti nell’Amerikick International ad Atlantic City, dove è stato invitato in qualità di miglior atlete degli scorsi campionati europei WAKO. Per lui, successo nel Team Event insieme a Enrique Letona e Blake Spence), oltre a centrare l’argento nella divisione WAKO e il bronzo nella divisione Naska e nella categoria Open Weight.
“E’ stato un grande fine settimana negli Stati Uniti – racconta Colla – ringrazio gli organizzatori Bob e Jarrett Leiker per l’invito e il maestro Gianfranco Rizzi che mi ha accompagnato e sostenuto anche in questa nuova avventura. E’ stato un torneo bellissimo e ben organizzato, vincere la gara squadre è stato fantastico”.
“E’ stato bello – aggiunge il maestro Rizzi – poter vedere combattere Davide con tanti atleti nuovi, sperimentando così differenti tipologie di avversari, cosa che dopo tanti anni e svariate centinaia di match disputati in Europa era diventato quasi impossibile. Questa esperienza ci permette di mettere a punto nuove strategie e questo ci arricchisce notevolmente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Magnacavallo, primario del Pronto Soccorso: «Vediamo una diminuzione degli accessi, la situazione inizia a essere più gestibile»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento