Questo sito contribuisce all'audience di

Serie D - Franzini: «Abbiamo giocato una grande partita»

Non può che essere sorridente Arnaldo Franzini al termine di una gara in cui il suo Pro Piacenza lo ha fatto soffrire nel primo tempo per poi mettere al sicuro il risultato nella ripresa. Ovviamente il tecnico ha l’obbligo di sottolineare anche...

Arnaldo Franzini, tecnico del Pro Piacenza-2
Non può che essere sorridente Arnaldo Franzini al termine di una gara in cui il suo Pro Piacenza lo ha fatto soffrire nel primo tempo per poi mettere al sicuro il risultato nella ripresa. Ovviamente il tecnico ha l’obbligo di sottolineare anche gli aspetti negativi, perché in questo momento del campionato è fondamentale lavorare sui difetti per crescere, ma i tre punti ottenuti in casa del Darfo Boario fanno dormire sonni tranquilli.

«Il problema - spiega il tecnico del Pro Piacenza - è che ancora una volta siamo partiti in svantaggio. Avevamo creato tre o quattro occasioni da rete senza concretizzarle e alla prima opportunità siamo andati subito sotto, vittime di un gol incredibile. Ma la squadra era equilibrata, stava facendo quello che avevo chiesto e infatti abbiamo ripreso a creare occasioni raggiungendo il pareggio. Nel secondo tempo la gara non è più esistita, abbiamo conquistato il vantaggio e creato un numero impressionante di palle gol. Se riusciamo a giocare con serenità siamo squadra importante; questa è la nostra quarta rimonta consecutiva se consideriamo anche la Coppa Italia, adesso speriamo di cambiare rotta e partire meglio nelle prossime sfide».

Avevi detto che l’obiettivo era trovare la quadratura. Ci siete riusciti?
«Complessivamente abbiamo giocato una grande partita, il gol preso è arrivato in mezzo a un primo tempo dominato come numero di occasioni, episodi e anche come pericoli creati, con gli avversari che non sono mai riusciti a tirare in porta. Purtroppo però in questo momento va così: una punizione da lontano, due nostri giocatori a terra in area e da lì è nato il solito gollonzo. Ma da quel momento è stato un nostro monologo».

Ancora una volta sono arrivate due reti a distanza ravvicinata.
«Dal punto di vista offensivo abbiamo una forza importante e il gol possiamo trovarlo in qualsiasi momento, anche più di uno. Poi è chiaro che dobbiamo migliorare nelle altre fasi, non c’è bisogno di creare ogni domenica dodici palle gol per vincere».

Domenica prossima c’è il derby. Iniziate a sentire la tensione?
«Le emozioni sono tante, per noi è un evento importante anche perché in rosa abbiamo tanti ex del Piacenza e so bene che per loro sarà una gara particolare. Ma inizieremo a pensarci da martedì, adesso godiamoci questa vittoria».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Piacenza - Un altro angelo biancorosso è volato in cielo, ci lascia Paolo Valdatta

  • Covid19 - I dati di martedì 24 marzo: 30 morti a Piacenza, i contagiati sono 96. Venturi: «Città vicina al picco»

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Piacenza Spoon River. Piangiamo 370 morti e un tasso di letalità apparente al 18%

  • L'addio a Paolo Valdatta, il "gigante buono" con la passione per calcio e pallavolo

Torna su
SportPiacenza è in caricamento