Questo sito contribuisce all'audience di

Fiorenzuola, la maledizione degli attaccanti

E' una vera e propria maledizione quella che sta colpendo gli attaccanti del Fiorenzuola. Dopo gli infortuni a Delporto, Mezgour e Ceccarelli, sabato scorso, nell'anticipo con l'Adriese, è toccato ad Alessandro Napoli, che dovrà saltare la...

Fiorenzuola, la maledizione degli attaccanti - 1
E' una vera e propria maledizione quella che sta colpendo gli attaccanti del Fiorenzuola. Dopo gli infortuni a Delporto, Mezgour e Ceccarelli, sabato scorso, nell'anticipo con l'Adriese, è toccato ad Alessandro Napoli, che dovrà saltare la trasferta con la Colligiana in programma sabato 1 ottobre (ore 15). Ricordiamo che la serie nera era iniziata poco prima del ritiro, con l'infortunio al crociato per il nuovo acquisto Francesco Delporto, il cui rientro è previsto per l'inizio del 2017. Alla prima di campionato era quindi toccato ad Adil Mezgour, che a Poggibonsi si era rotto il legamento collaterale e che rientrerà non prima di 30-40 giorni. Fabio Ceccarelli, dopo il debutto in rossonero a Imola, si è infortunato al ginocchio in allenamento e dovrà stare fuori per almeno un mese, mentre Napoli con l'Adriese ha rimediato un problema muscolare non grave, che però impedirà all'ex Castelvetro di giocare a Colle Val d'Elsa con la Colligiana.
Ma i tifosi rossoneri possono godersi il primo successo in campionato, arrivato grazie al gol firmato da Barbieri nel finale di partita e grazie ai prodigi di Alessandro Vagge, che a inizio ripresa aveva neutralizzato il rigore calciato da Rovereto. Le prestazioni maiuscole del portierone bresciano rappresentano una delle note positive di questo inizio di stagione rossonero: "Sono contento soprattutto per la nostra prima vittoria in campionato - spiega Alessandro Vagge - conquistata con una formazione composta in gran parte da ragazzi. Con l'Adriese non è stata una partita bella, però per noi era essenziale fare risultato. Purtroppo gli infortuni non ci danno tregua, ma siamo riusciti ugualmente a conquistare i tre punti. Ora però dobbiamo insistere".
I rigori sono una tua specialità?
"L'anno scorso con il Pontisola ne avevo parati due. Quest'anno, insieme al preparatore Tonoli, ci sto lavorando ancora di più".

Filippo Ballerini
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • La Lega Pro si interroga sul futuro. Monza, Vicenza e Reggina in B? Si studia una Serie C Elite

Torna su
SportPiacenza è in caricamento