Questo sito contribuisce all'audience di

Federico Avanzini, al Carpaneto per dare un calcio alla sfortuna

Dopo aver esordito in Serie C con il Pro Piacenza a soli 17 anni, ha dovuto fare i conti con due infortuni ai legamenti del ginocchio

Federico Avanzini con la maglia del Pro Piacenza

Indossare la casacca biancazzurra con la voglia di far bene e di dare un calcio alla sfortuna che nei mesi scorsi si è accanita contro di lui. La Vigor Carpaneto 1922 scommette su Federico Avanzini, giovane attaccante classe 2000 che rinfoltirà la quota under e il parco attaccanti a disposizione di mister Adailton.

Nato il 3 novembre 2000 a Fiorenzuola (Piacenza), Avanzini – alto un metro e 84 centimetri - è originario del comune parmense di Soragna: dopo essere maturato nella squadra del paese, nel 2014 approda al Pro Piacenza, ultima maglia indossata fino all’epilogo societario della scorsa stagione in Lega Pro. Nel 2017 ha esordito in terza serie nella sfida tra i rossoneri (guidati da Fulvio Pea) contro il Livorno, ma il 2018 non gli ha sorriso: a marzo è arrivata la rottura del legamento crociato anteriore destro, che poi ha fatto nuovamente crack a dicembre. Ad aprile 2019 l’operazione e ora il recupero in pieno corso.

“Conto – spiega Federico – di tornare a lavorare a metà agosto con carichi differenziati per poi proseguire il recupero. Come caratteristiche, sono una prima punta, ma che si può adattare anche come seconda: mi piace far salire la squadra e difendere la palla. Arrivo alla Vigor con tanta voglia di riscatto e con il desiderio di imparare da due grandi attaccanti come Rantier e mister Adailton”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fano-Piacenza 2-4: i biancorossi ritrovano il successo in trasferta

  • Rocambolesco pari tra Mantova e Fiorenzuola, il big match termina 3-3

  • Piacenza - Matteassi: «Bene così, dobbiamo incassare punti». Pagelle: Paponi fa 10, ok Corradi e Sylla

  • LIVE Gas Sales-Monza 3-2. Fei supera Zlatanov, è il bomber più prolifico di sempre

  • Il Pro Villanova: «Nessuna offesa razzista, a Caorso non è la prima volta che succede un fatto del genere»

  • Dilettanti - Recuperi in Promozione e Prima Categoria: tutti i risultati

Torna su
SportPiacenza è in caricamento