Questo sito contribuisce all'audience di

Atletico con le polveri bagnate: 0-0 a Riccione

Il miglior attacco della serie D (44 reti fatte) si schianta contro la peggior difesa (52 reti subite) e alle fine l'Atletico è costretto a tornare da Riccione con un solo punto in una domenica funestata dai rinvii, tra cui il big match delle...

foto Spreafico-26
Il miglior attacco della serie D (44 reti fatte) si schianta contro la peggior difesa (52 reti subite) e alle fine l'Atletico è costretto a tornare da Riccione con un solo punto in una domenica funestata dai rinvii, tra cui il big match delle inseguitrici, Massese-San Miniato, che è sospesa a causa dell'impraticabilità di campo. Un punto che lascia l'amaro in bocca alla squadra di Franzini (non pareggiava dal 28 ottobre scorso, 2-2 a Mezzolara) arrivata a Riccione consapevole di affrontare una squadra profondamente diversa da quella giocava a inizio campionato, ma comunque convinti di poter mettere le mani su tre punti che erano alla portata. Alla fine vince la linea difensiva della squadra di Benedetti che regge l'urto dei piacentini anche quando questi si trovano in superiorità numerica mentre, a conti fatti, l'Atletico non è riuscito a creare particolari grattacapi alla porta difesa da Cunzi e si deve accontentare del pareggio.

PRIMO TEMPO -
Franzini mescola le carte e risolve a favore di Nicolini e Silva i due ballottaggi con Centofanti e Fulcini che vengono dirottati in panchina a favore della velocità e dei muscoli dei primi due. Per il resto i rossoneri sono quelli che hanno ottenuto nove vittorie nelle ultime dieci partite (eccetto Piccolo fermo ai box per un'infiammazione al tendine) mentre il Riccione, completamente rivoluzionato rispetto a quello che iniziò il campionato, ha bisogno di punti per proseguire nella sua rincorsa alla zona salvezza. I primi 25' sono decisamente soporiferi, al 15' l'Atletico si fa vedere nell'area del Riccione con una punizione di Silva che arriva sui piedi di Bignotti, tiro-cross da fondo campo del rossonero ma la difesa romagnola sbroglia. Dall'altra parte il Riccione si affida alla velocità di Bufalino e alle spizzate di Cosa ma l'attacco della squadra di Benedetti è poca cosa. Si viaggia così, senza alcun sussulto, fino al 43' quando Matteassi, imbeccato da un perfetto lancio di Cazzamalli, ci prova con una gran botta ma Cunzi si supera e riesce a disinnescare in corner. Unico - piccolo - brivido che il Riccione corre nei primi 45', la squadra di Benedetti si chiude molto bene ed è attenta a non lasciare varchi mentre i piacentini vanno negli spogliatoi nervosi e con due ammonizioni (Colicchio e Matteassi) sulle spalle.

SECONDO TEMPO - La ripresa inizia senza cambi e col Riccione che, finalmente, si fa vedere dalle parti di Boari con un tiro potente ma centrale di Bufalino e il portiere ospite controlla senza troppi problemi. L'Atletico, che ha il miglior attacco del campionato, non riesce a sfondare la linea del Riccione e dopo 10' di gioco c'è da annotare solamente la conclusione sballata di Pozzi sul suggerimento di Matteassi. A metà del secondo tempo il Riccione rimane in inferiorità numerica per l'espulsione (somma di ammonizioni) di Bufalino e così, a 15' dalla fine, Franzini aumenta il carico offensivo gettando nella mischia Centofanti al posto di Silva. I rossoneri prendono in mano il comando delle operazioni ma se Boari ha passato un pomeriggio di spettatore il suo collega Cunzi non ha vissuto un brutto pomeriggio perché i piacentini faticano enormemente a creare delle occasioni pericolose. Nel finale si gioca perennemente nella metà campo dei padroni di casa, Matteassi (punizione) pesca in area Centofanti che prova a servire Cazzamalli ma il suggerimento è impreciso e su questa occasione si spengono le speranze dell'Atletico di prendersi tre punti.

Riccione-Atletico Bp: 0-0
Primo tempo: 0-0


Riccione: Cunzi, Venere, Poponcini, Seye, Mame, Chiarini, Drudi (34' st Moretti), Morena, Petrucci, Cosa, Bufalino, Schena. All.: Benedetti.

Atletico Bp: Boari, Santi, Pozzi, Rieti, Silva (35' st Centofanti), Colicchio, Matteassi, Cazzamalli, Nicolini, Bignotti, Jakimovski. All.: Franzini

Arbitro: Affatato di Domodossola (assistenti Rondina di Vercelli e Cozzella di Novara)

Ammoniti: Colicchio, Cazzamalli, Bufalino, Drudi, Rieti. Espulsi: Bufalino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - I risultati della domenica. Giornataccia per le piacentine: solo un pari per Nibbiano e Castellana

  • Piacenza-Triestina: 1-2, gli alabardati sbancano il Garilli con la doppietta di Maracchi

  • Piacenza troppo timido sul calciomercato: le rivali comprano, progettano, rilanciano o rinforzano. L'editoriale

  • «La retrocessione in B del Piacenza nel 1994? Non fu colpa del Milan». Galliani fra calcio, ricordi e...Hristo Zlatanov

  • Serie D - Il Fiorenzuola firma un'altra impresa: rimonta la Sammaurese e poi mette la freccia

  • Piacenza - Venerdì una seconda visita per Del Favero ma non c'è fiducia. Si cerca un portiere under

Torna su
SportPiacenza è in caricamento