Questo sito contribuisce all'audience di

Nicolò Fagioli con l'Italia Under 19 verso le finali degli Europei

Il centrocampista della Juventus convocato da Nunziata per un raduno dal 2 all'8 luglio a Coverciano. Dall'11 luglio parte l'avventura per la rassegna continentale

Nicolò Fagioli con la maglia dell'Italia

Nicolò Fagioli torna a colorarsi d'azzurro. L'Italia Under 19 infatti scalda i motori in vista della fase finale del Campionato Europeo di categoria che dal 14 al 27 luglio si svolgerà in Armenia. Carmine Nunziata, che è succeduto a Federico Guidi dopo la risoluzione consensuale del suo rapporto con il Club Italia, ha convocato 25 giocatori per il raduno che dal 2 all’8 luglio si terrà nel Centro Tecnico di Coverciano. Martedì 9 luglio il tecnico sceglierà i 20 Azzurrini che prenderanno parte al torneo continentale. Il giorno dopo, la delegazione azzurra si ritroverà a Fiumicino e giovedì 11 luglio prenderà il volo per raggiungere Yerevan dove avrà luogo la competizione.

Tra i convocati spicca la massiccia presenza di ragazzi sotto età: 9 sono i nati nel 2001 (Russo, Armini, Gozzi Iweru, Fagioli, Greco, Riccardi, Petrelli, Piccoli, Salcedo) e un 2002, Destiny Udogie, difensore dell’Hellas Verona, alla sua prima chiamata nella Under 19 dopo aver disputato a fine maggio in Irlanda, un’ottima fase finale nel Campionato Europeo Under 17.

La Nazionale giovanile si presenta in Armenia dopo aver superato brillantemente le due fasi di qualificazione: la prima, che si è giocata lo scorso ottobre in Estonia, si è conclusa con tre vittorie (contro l’Estonia 3-0, risultato ribadito poi nel secondo incontro con la Finlandia e  1-0 nel match finale contro la Danimarca); la fase élite, disputata a Padova lo scorso marzo, è iniziata con il pareggio nella gara di esordio contro il Belgio (2-2) e proseguita con due vittorie contro i pari età dell’Ucraina (3-1) e della Serbia (2-0).

In questo Europeo, l’Italia è inserita nel girone A insieme a Portogallo, i padroni di casa dell’Armenia e la Spagna, squadre che affronterà nell’ordine il 14, il 17 e il 20 luglio, tutte all’interno degli stadi dislocati nella capitale. Le partite si giocheranno alle 21 ora locale (in Italia, 2 ore in meno, alle 19) e saranno trasmesse da Rai Sport. Il gruppo B è formato da Repubblica Ceca, Eire, Norvegia e Francia. Si qualificano le prime due classificate che si affronteranno nelle semifinali il 24 luglio. La finale si disputerà il 27 luglio.

Carmine Nunziata non nasconde il suo entusiasmo per questa nuova sfida che lo vede partecipare ad un secondo Europeo che fa seguito all’argento della Under 17 conquistato a Dublino, frutto di una marcia trionfale fatta di 11 vittorie consecutive – partendo dalle fasi preliminari -  e la sola sconfitta subita con l’Olanda nella finale per il titolo  continentale. «Un girone non semplice – avverte il tecnico azzurro - in cui incontriamo squadre di valore assoluto come Portogallo, Spagna e l’Armenia che giocherà con il favore del pubblico di casa. Ma tutto questo è normale quando si arriva a una fase finale di un Campionato Europeo. Abbiamo tanto entusiasmo e voglia di far bene: la nostra è una buona squadra e un gruppo affiatato, che ha dimostrato le proprie qualità tecniche e morali in tutto il percorso di qualificazione. Cercheremo, come sempre, di giocare da protagonisti».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Luis Centi, l’allenatore “eroe” del Carpaneto salva la vita a una ragazza che stava annegando in Trebbia

  • Serie C - Si parte: Monza, Triestina e Bari favorite, ma in tutti i gironi c'è molta competitività

  • LIVE Il Piacenza supera di misura 1-0 la Pro Vercelli in amichevole. Decide una rete di Pergreffi

  • Il Piacenza doma la Pro Vercelli con un gol di Pergreffi. Domenica l'esordio in campionato contro l'Arzignano

  • Piacenza - Prosegue la posa degli 11mila seggiolini biancorossi allo stadio Garilli. FOTO

  • Calciomercato - Piacenza: dal Milan arriva il giovane attaccante Riccardo Forte

Torna su
SportPiacenza è in caricamento